Casa distrutta e due feriti in un incendio a Cunardo

All'ospedale un residente tagliatosi nel tentativo di spegnere le fiamme, e una vigile del fuoco caduta durante le operazioni di soccorso

Villa distrutta e due feriti in un incendio a Cunardo questa mattina, mercoledì 29 giugno. Per cause in via di accertamento ma probabilmente da ricondursi a problemi di natura elettrica una villa bifamiliare in via Rossini è andata in fiamme

Galleria fotografica

Villetta in fiamme a Cunardo, l’intervento dei Vigili del Fuoco 4 di 7

Durante le operazioni di spegnimento dell’incendio sono rimaste ferite due persone, un residente che si è tagliato nel tentativo di spegnere le fiamme e una vigile del fuoco caduta dall’altezza di circa un metro e mezzo: sono entrambi stati trasportati in codice giallo al pronto soccorso di Luino.

Sul posto sono intervenuti quindici vigili del fuoco dalle sedi di Luino e Varese con due autopompe, un autobotte, un fuoristrada e un carro aria. Gli operatori hanno spento le fiamme e stanno mettendo in sicurezza l’area. L’abitazione è stata dichiarata inagibile.

 

 

 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 29 Giugno 2022
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Villetta in fiamme a Cunardo, l’intervento dei Vigili del Fuoco 4 di 7

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.