Folle corsa per scappare dai carabinieri di Albizzate, bloccata un’auto con tre persone a bordo. Uno in fuga

Da una prima ricostruzione l’auto sarebbe scappata da un controllo disposto dall’arma all’altezza di Jerago con Orago e da lì è partito l’inseguimento concluso tra Albizzate e Castronno con il recupero dell’auto, una 147 nera, e due dei tre occupanti

albizzate generiche

Una corsa folle in auto per sfuggire al controllo dei carabinieri, fatto di sorpassi e tratti di strada a folle velocità contro mano fino a quando non sono stati intercettati lungo la provinciale tra via XXV aprile e via Mameli al confine tra Albizzate e Castronno.

Secondo le testimonianze di alcune persone presenti a bordo dell’auto c’erano tre persone, una fermata immediatamente mentre gli altri due si sono dati alla fuga a piedi e solo uno sarebbe stato bloccato dagli uomini della stazione dei carabinieri di Albizzate.

Ci sarebbe dunque una terza persona in fuga: i carabinieri – che mantengono stretto riserbo sull’accaduto – invitano a chiamare il 112 per ogni tipo di segnalazione che potrebbe essere legata all’accaduto.

Da una prima ricostruzione l’auto sarebbe scappata da un controllo dell’Arma tra Cavaria con Premezzo Jerago con Orago e da lì è partito l’inseguimento concluso tra Albizzate e Castronno con il recupero dell’auto, una 147 nera, e due dei tre occupanti. “Io li ho visti a Cavaria – racconta un testimone dell’inseguimento a Varesenews -, dall’uscita dell’autostrada andavano verso il semaforo e giravano verso Oggiona inseguiti dai carabinieri. Erano circa le 13:20 e per poco non mi centravano: i malviventi hanno bruciato il semaforo rosso”.

Perché fuggissero è ora al vaglio dei carabinieri ma la dinamica fa pensare ad una questione di droga.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 30 Giugno 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.