Dagli 84 anni di Elio agli 11enni per la prima volta al lavoro, Pro loco Marnate racconta il bello del volontariato

La storia di Elio e Giovanna, 84 e 79 anni, ancora ai fornelli per aiutare gli amici della Pro loco e dare l'esempio alle nuove leve di giovanissimi volontari

Pro loco marnate

La diretta Facebook in cui l’84enne Elio, affiancato dalla moglie Giovanna, 79 anni, raccontava del suo desiderio di continuare a impegnarsi per la Pro loco e la comunità, è stato uno dei contenuti più cliccati del Girinvalle 2023.

Sabato sera, ore 20: l’afflusso di gente per la serata del Girinvalle marnatese è talmente tanto da sorprendere le mie ottimistiche previsioni: il presidente, Davide Pedrotti, sale in auto e corre dalle altre Pro loco della valle Olona a chiedere un po’ di pane. In breve tempo ritorna: dalle altre associazioni l’aiuto è arrivato, come sempre avviene quando capitano imprevisti come questo. I volontari, anche di paesi diversi, collaborano e si aiutano; altre volte sono stati loro a dare una mano agli altri gruppi.

Nella cucina, al suo ritorno, ritrova la sessantina di amici e soci che con lui hanno messo in piedi la riuscitissima festa: i marnatesi possono brindare, mangiare insieme, godersi la serata di musica e intrattenimento.

Pro loco marnate

Nel gruppo, visibilmente stanco, c’è Elio: 84 anni, con il grembiule indosso, che si avvicina e sorride. “Stanco?” gli domandiamo. «Eh, siamo qui da stamattina, stiamo lavorando tanto e stasera ci sono veramente tante persone. Bene – aggiunge – ne siamo contenti».

La stanchezza non sa fermare l’entusiasmo. Perché impegnarsi con la Pro loco? «Perché mi piace la compagnia, sono oltre quarant’anni che ci diamo da fare nelle feste: tutto quello che noi facciamo è per i giovani». Al suo fianco, la moglie Giovanna, 79enne, annuisce concorde. «A noi piace la gioventù, è per loro che continuiamo ad impegnarci a ottant’anni».

Pro loco marnate
I giovani volontari di Pro loco Marnate

Il loro sguardo si sposta su Mattia e Valeria, 12 anni, Ivan di 18, Martina di 16 e infine i più piccoli, Samuele, Matteo e Andrea, 11 anni appena compiuti. Elio e Giovanna li scrutano con orgoglio e tenerezza, uno sguardo da nonni.

Le new entry sono i figli dei volontari che, da anni, dedicano il loro tempo alla comunità, impegnandosi come fanno Elio, Giovanna, Davide e tanti altri.
Tante e tante volte hanno osservato i loro genitori terminare le ore in ufficio o in azienda, tornare a casa il tempo di una doccia e salire in auto per raggiungere gli altri volontari per serate o interi fine settimana di lavoro. Lavoro gratuito, ma non per questo svolto con minor dedizione.

E’ il valore del volontariato, che lo si può spiegare a parole, ma ancor meglio può essere trasmesso con l’esempio. Così hanno fatto Valentina, Luca, e gli altri genitori che questa volta, al loro fianco, in cucina o in cassa, si ritrovano accanto i loro ragazzi, con la maglietta rossa della Pro loco di Marnate, pronti a investire il loro tempo libero per gli altri.

Girinvalle 2023, le Pro loco alla regia

Chissà se lo sanno, i marnatesi in fila per ritirare il loro piatto fumante , che dietro il tendone della zona cucina ci sono anche dei ragazzini e che la riuscita di questa festa – l’amato Girinvalle che ogni anno ricorda a tutti quanto sa essere bella la valle Olona – è anche merito loro.

In un momento storico in cui pressante è la domanda sui valori che la società sa trasmettere ai giovani (qua l’editoriale del direttore di VareseNews, Marco Giovannelli, su alcuni recenti tragici fatti), da un paesino della provincia varesotta arriva l’esempio di uno scambio generazionale capace di arricchire tutti i protagonisti di questa storia.
Partendo da Elio e Giovanna, che a 80 anni scelgono di sopportare la fatica fisica per insegnare ai giovani cosa sia l’altruismo, a questi ragazzini che –abbandonati gli smartphone per qualche ora – scelgono di dedicare le loro energie agli altri, fino ai loro genitori, che hanno dato l’esempio e segnato una strada da seguire.

E speriamo che a fine serata, quegli smartphone li abbiano ripresi in mano, per un selfie o qualche stories da pubblicare per i loro amici: perché le cose belle vanno condivise.

Trecento volontari e impegno per le comunità, ecco il segreto del successo del Girinvalle

Santina Buscemi
santina.buscemi@gmail.com

Amo raccontar dei paesini, dove la differenza la fanno le persone comuni che si impegnano in piccole associazioni. È di loro che scrivo..e mi emoziono sempre un po'. Anche questo è VareseNews.

Pubblicato il 19 Giugno 2023
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.