Adescamento e violenza su un ragazzino di 11 anni, arrestato a Ponte Chiasso un 26enne

Violenza sessuale aggravata, corruzione di minorenne e adescamento di minorenni. Sono questi i reati per cui è stato condannato a 3 anni, 7 mesi e 9 giorni di reclusione un 26enne originario di Bari

pedofilia apertura

Violenza sessuale aggravata, corruzione di minorenne e adescamento di minorenni. Sono questi i reati per cui è stato condannato a 3 anni, 7 mesi e 9 giorni di reclusione un 26enne originario di Bari, arrestato dalla Polizia di Frontiera di Como/Ponte Chiasso lo scorso 15 settembre.

L’uomo, colpito da ordine di esecuzione per la carcerazione e ricercato ai fini estradizionali in ambito Schengen era infatti latitante dopo aver lasciato i confini nazionali. Dovrà ora scontare la pena per i fatti commessi nei confronti di un ragazzino di 11 anni e consumati dal 2016 fino al 2019 nella provincia di Bari.

L’arrestato, all’epoca dei fatti 22enne, si sarebbe introdotto all’interno di un gruppo di minori che abitualmente si ritrovava in zone pubbliche della città per praticare skateboard e Bmx, gruppo di cui l’undicenne ne faceva parte. In tale contesto era riuscito ad adescare il minore attirandolo all’interno della sua abitazione e, continuando a comunicare con il ragazzino attraverso WhatsApp, a fargli compiere atti sessuali anche in videochiamata.

A seguito del mandato di arresto europeo emanato nei suoi confronti, è stato quindi rintracciato in Svizzera dalle Autorità Elvetiche e da queste catturato ed estradato in Italia dove è stato trasferito presso la Casa Circondariale di Pavia a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 21 Settembre 2023
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.