Ottobre mese di cambiamento in Amsc

In vista il cambio della sede centrale e la nuova farmacia, mentre gli spazi in centro saranno occupati da Alfa, gestore dell'acqua. Niente da fare invece per la vendita di immobili dismessi

farmacia Amsc

Ottobre sarà mese di cambiamento per l’Amsc di Gallarate, con alcune novità che riguardano le sedi. Novità già annunciate ma che ora arrivano a compimento. Prima novità: «Il mese di ottobre dovrebbe essere quello in cui Amsc tornerà in via Aleardi» dice l’assessore al bilancio e partecipate Corrado Canziani.

Un passo indietro con il ritorno alla vecchia sede? Non proprio: perché gli uffici non tornano nella vecchia palazzina con l’ingresso su via Aleardi, ma in un nuovo spazio, una palazzina sulla traversa laterale verso via Filzi, sul lato destro del grande complesso dell’ex municipalizzata. «Spazio completamente ristrutturato, dove sono stati previsti anche gli uffici amministrativi del trasporto pubblico e la sala mensa per gli autisti».

Con questa soluzione Amsc lascia gli spazi oggi occupati in via Galileo Ferraris, «che saranno utilizzati invece da Alfa», il gestore provinciale del ciclo dell’acqua ,«che rafforza così la sua presenza nel territorio gallaratese» (la gestione dell’acquedotto è uno dei servizi che Amsc aveva in carico e che ha ceduto, appunto alla società a partecipazione pubblica Alfa).

Quanto alla vecchia sede di via Aleardi – la palazzina all’ingresso – «stiamo valutando se ci sono possibilità di vendita» continua Canziani.

gallarate generico
il complesso dell’Amsc visto dall’alto: a destra la vecchia palazzina su via Aleardi, destinata alla vendita. A sinistra in alto la palazzina che ospiterà i nuovi uffici

Quasi pronta la farmacia di Sciarè

L’altra novità di ottobre è il completamento del percorso di trasferimento della farmacia comunale di Sciarè, un’operazione aperta da molto tempo e che ha avuto un allungamento dei tempi. Gli spazi in via Sciarè (la strada parzialmente pedonale di accesso alla stazione Fs) sono stati quasi completati ed è comparsa anche la insegna (foto di apertura dell’articolo).
«Ottobre dovrebbe essere il mese dell’inaugurazione» anticipa Canziani. La farmacia è stata spostata di un centinaio di metri dalla attuale collocazione per cercare di portarsi più a ridosso della stazione, punto di passaggio e con parcheggi antistanti.

Gli altri immobili da vendere

Abbiamo poi chiesto un aggiornamento su altri due immobili comunali, che lo scorso anno erano stati posti in vendita: gli ex uffici di Vergiate (lascito della stagione in cui l’Amsc di Nino Caianiello aveva allargato il suo raggio d’azione fuori da Gallarate) e la casa del custode dell’acquedotto alla Boschina.

acquedotto Gallarate
L’edificio del 1912 alla Boschina

I due bandi sono scaduti il 30 settembre del 2022. «Ma non abbiamo trovato acquirenti», dice Canziani. Un certo interesse c’è stato per l’immobile d’inizio Novecento alla Boschina, mentre nessuno ha neppure chiesto di visionare gli spazi a Vergiate. «A distanza di un anno riproporremo il bando». La prima base di vendita dei due diversi bandi era complessivamente di quasi mezzo milione di euro: 200mila per la casa dell’acquedotto alla Boschina e 295mila per gli ampi uffici a Vergiate.

Roberto Morandi
roberto.morandi@varesenews.it

Fare giornalismo vuol dire raccontare i fatti, avere il coraggio di interpretarli, a volte anche cercare nel passato le radici di ciò che viviamo. È quello che provo a fare a VareseNews.

Pubblicato il 04 Ottobre 2023
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.