Resta elevata ma stabile in Lombardia la circolazione dei virus influenzale e Covid. Le regole delle mascherine negli ospedali

Resta limitato il numero di degenti positivi al Covid neglib ospedali delle due Asst che non hanno modificato le disposizioni sulle mascherine: alla Sette Laghi solo nei reparti e ambulatori di pazienti fragili, sempre obbligatoria alla Valle Olona

ospedale varese

È stabile il numero di casi di sindromi simil-influenzali in Italia secondo l’ultimo bollettino emesso. Nella settimana tra il 4 e il 10 dicembre l’incidenza era pari a 11,09 casi per mille assistiti (10,98 nella settimana precedente). Il dato è legato ai diversi virus respiratori presenti attualmente nel paese.

653.000 I NUOVI CONTAGI IN ITALIA

Nella quarantanovesima settimana del 2023, i casi stimati di sindrome simil-influenzale sono stati circa 653.000, per un totale di circa 3.628.000 casi a partire dall’inizio della sorveglianza.

La circolazione virale appare simile a quella della settimana precedente in tutte le fasce di età, ma risultano maggiormente colpiti i bambini al di sotto dei cinque anni per i quali l’incidenza è pari a 25,2 casi per mille assistiti (24,8 nella settimana precedente). La scorsa stagione, in questa stessa settimana, l’incidenza nei bambini sotto i cinque anni era pari a 50,3 casi mille assistiti.

Nelle altre fasce di età si segnalano incidenze dell’11,32 nella popolazione di età ricompresa tra i 5 e i 14 anni, dell’ 11,20 tra i 15 e i 64 anni  e  del 7 per mille tra gli individui di età pari o superiore a 65 anni.

IN LOMBARDIA L’INCIDENZA E’ DEL 14,62 PER MILLE

In Lombardia i tassi di contagio si confermano elevati per la quinta settimana consecutiva: l’incidenza totale è di 14,62 casi ogni mille abitanti. Tra i più piccoli si raggiunge il 31,53 per mille ( 0 – 4 anni), è del 13,73 tra i bambini compresi tra 5 e i 13 anni, mentre nella fascia di popolazione 15 – 64 è del 14,98  e tra gli over 65 è dell’8,76 per mille.

11.341 CONTAGI COVID IN LOMBARDIA TRA IL 7 E IL 13 DICEMBRE

Per quanto ricorda i contagi legati al Covid, l’ultimo bollettino del Ministero della Salute relativo alla settimana tra i 7 e il 13 dicembre, segnala per la nostra regione 11.341 nuovi casi, oltre mille in meno rispetto a quella precedente, con 55,631 tamponi eseguiti contro i 60.488 dei 7 giorni prima. Il tasso di positività è del 20,4%, in calo rispetto al precedente del 21,3%.

OBBLIGO DI INDOSSARE LA MASCHERINA NEGLI OSPEDALI: LE REGOLE DELLE DUE ASST VARESINE

I dati sulla circolazione virale hanno indotto alcune aziende ospedaliere a ripristinare l’obbligo della mascherina per accedere a reparti e ambulatori medici.

Nessuna nuova disposizione, però, è stata adottata dalle due aziende ospedaliere varesine: mentre alla Sette Laghi è in vigore l’ordinanza Ministeriale del 28 aprile scorso che impone la mascherina a utenti, visitatori e care viver nei soli reparti di degenza che ospitano pazienti fragili, anziani immunodepressi o in alcuni reparti ad alta intensità ci cura con  pronto soccorso, terapie intensive, blocchi operatori, malattie infettive, ecologia, geriatria, Hospice, trapianti, pneumologia e radioterapia, alla Valle Olona non è mai stato revocato l’obbligo che permane in tutti i reparti, ambulatori medici e servizi ad alta intensità di cura per disposizione del direttire sanitario a cui l’ordinanza ministeriale riconosce discrezionalità.

POSITIVI AL COVID NEGLI OSPEDALI DEL TERRITORIO

Attualmente, la Valle Olona ha ricoverati 15 degenti positivi a Gallarate e 24 a Busto, di cui 1 in terapia intensiva.

La Sette Laghi ha 45 degenti positivi al tampone ( erano 59 la settimana precedente) seguiti in prevalenza al Circolo di Varese.

Alessandra Toni
alessandra.toni@varesenews.it

Sono una redattrice anziana, protagonista della grande crescita di questa testata. La nostra forza sono i lettori a cui chiediamo un patto di alleanza per continuare a crescere insieme.

Pubblicato il 18 Dicembre 2023
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.