Il Comune di Gallarate sostiene chi ha fatto un secondo figlio o successivo

La "Baby card" è attiva dal 2017, quest'anno per un massimo di 65 famiglie. Per lka prima volta sarà applicato il "fattore famiglia" per la ripartizione

neonato famiglia papà

Oggi pomeriggio è stata approvata in giunta a Gallarate la delibera relativa alla “Baby Card 2024”. L’iniziativa – confermata dopo diverse edizioni – mira a sostenere le famiglie residenti a Gallarate che hanno avuto il secondo figlio o successivi nel corso del 2023.

Il sindaco Andrea Cassani ha espresso il suo sostegno a questa iniziativa dichiarando: «Anche quest’anno, come ormai dal 2017, contribuiamo a dare un sostegno alle famiglie gallaratesi che hanno scelto di scommettere sulla vita e far crescere la famiglia. La Baby Card è un riconoscimento dell’importanza della crescita familiare e del ruolo fondamentale che svolgono nella nostra comunità».

Il contributo, che partirà da una base di 250 €, sarà destinato a un totale di 65 famiglie. Successivamente un importo di 8750 euro verrà suddiviso tra le 65 famiglie in graduatoria in base ai criteri del “Fattore Famiglia Gallarate”, un nuovo criterio sperimentale introdotto, mutuato dal “Fattore Famiglia Lombardo” e adottato
per questa iniziativa su proposta del consigliere Luigi Galluppi, che ha aggiunto: «Un criterio innovativo che valorizza il ruolo sociale della famiglia e che potrà essere utilizzato sia nell’assegnazione dei contributi che per l’accesso ai servizi a domanda individuale. Il Fattore Famiglia Gallarate, valutando gli effettivi carichi familiari costituiti dal numero dei figli, dalla presenza di anziani e disabili, e di altri fattori che incidono sul reddito familiare effettivo, concorre ad una definizione più congrua della reale capacità contributiva del nucleo familiare».

A Gallarate debutta il “fattore famiglia”: nuovi criteri a fianco dell’Isee per l’accesso a bonus e contributi

 

L’assessore Chiara Allai, relatrice del provvedimento in giunta, evidenzia che il bando sarà a breve disponibile sul sito del comune: «Invitiamo le famiglie interessate a presentare la propria candidatura dal 26 febbraio al 29marzo. La Baby Card 2024 è un impegno tangibile di quello che l’amministrazione fa per sostenere le famiglie che supportano la natalità, fornendo un supporto economico mirato».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 21 Febbraio 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.