Rotte di Malpensa e rumore, “la sindaca di Lonate sempre in silenzio”

Il tema delle rotte è solo uno dei fronti aperti intorno allo scalo, dove si discute anche dell'ampliamento del cargo e dove emergono novità. L'opposizione di Uniti e Liberi incalza Elena Carraro

Malpensa generica 2019

«Trascorsi i sei mesi di presidenza del CUV lonatese, durante i quali il silenzio è stato l’unico protagonista, continuiamo a non avere notizie su Malpensa da parte della sindaca di Lonate». Lo dice l’opposizione lonatese di Uniti e Liberi, che incalza sul tema Elena Carraro, che nei mesi scorsi aveva appunto guidato anche il Cuv, il consorzio dei Comuni intorno a Malpensa.

Di fronti aperti, intorno a Malpensa, ce ne sono non pochi: c’è il tema della nuova ripartizione delle rotte di decollo, c’è il tema del lavoro, c’è il percorso del masterplan e dell’ampliamento del cargo, che riguarda direttamente Lonate Pozzolo e su cui stanno emergendo non poche novità, anche con l’ipotesi di una nuova soluzione decisamente meno impattante.

«Leggiamo dai quotidiani, cartacei e online, che il tema attuale è quello di nuove rotte di decollo da sperimentare, sia verso nord, che verso sud. Abbiamo letto le parole del sindaco di Somma Lombardo, abbiamo sentito le voci che arrivano dal castanese, sappiamo che alla commissione aeroportuale di giovedì scorso erano presenti il sindaco di Oleggio e la provincia di Novara. Ma Lonate Pozzolo? I voli notturni, con gli aerei che decollano verso sud, passano prima su Lonate che sul Piemonte o sul Castanese. C’è modo di sapere cos’ha capito la sindaca Carraro di quello che è stato illustrato durante le varie commissioni aeroportuali? Avrà capito qualcosa o ha fatto solo bella presenza? È d’accordo con i nuovi scenari di volo notturno? Si è lamentata dei troppi decolli dalla pista 17L? È mai intervenuta a dire la sua oppure i destini di Lonate sono lasciati nelle mani degli altri sindaci? Chiederemo al sindaco di Oleggio…» (il sindaco ha sottolineato i benefici per il Medio Novarese)

«È ora che Carraro inizi a esercitare il suo ruolo di sindaco e prenda posizione sui temi importanti. Chiediamo che si esprima in maniera ufficiale; scelga pure lei la modalità: organizzare un’assemblea pubblica (cosa che sarebbe stata auspicabile nel suo semestre di presidenza CUV), pubblicare un videomessaggio dal suo ufficio, convocare una conferenza stampa o quello che vuole. È troppo comodo criticare le posizioni altrui quando non si ha alcun ruolo e poi sparire nel più totale silenzio. Faccia finalmente sentire la sua voce, se ne è capace».

Che effetto ha l’aria che respiriamo? “Serve una indagine epidemiologica intorno a Malpensa”

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 26 Febbraio 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.