Indignazione in Valmarchirolo: un carrello della spesa nello stagno dell’Argentera

Un comportamento privo di alcun senso, vero e proprio atto vandalico in sfregio alla natura che ha profondamente indignato l'autrice dello scatto che è stato inviato a varesenews

Generico 01 Apr 2024

Non è possibile non provare indignazione per quanto accede al parco dell’Argentera, in Valmarchirolo, area antica (appunto non distante da una vecchia miiuera di argento) e di grande fascino naturalistico e paesaggistico: all’interno dello stagno che si forma coi torrenti che scendono dai rilievi della valle però, è stato fotografato un carrello della spesa.

Proprio così: qualcuno ha portato nei pressi dell’area verde un carrello della spesa, di quelli a 4 rotelle che si trovano fuori dai supermercati, e l’ha gettato nelle acque del laghetto. Un comportamento privo di alcun senso, vero e proprio atto vandalico in sfregio alla natura che ha profondamente indignato l’autrice dello scatto che è stato inviato a varesenews.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 07 Aprile 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Avatar
    Scritto da Felice

    Questo paese è seriamente affetto da deficit mentali su larga scala.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.