Controlli dei carabinieri nelle stazioni: arresti e sequestri di droga nel Luinese

Nel fine settimana scorso, i Carabinieri della Compagnia di Luino, con il supporto di un’unità cinofila, hanno intensificato i controlli nei comuni di Luino, Laveno Mombello e Bedero Valcuvia. Ulteriori controlli sono previsti per l'estate, con particolare attenzione alla “Malamovida”

luino generiche

L’ultimo week-end è stato caratterizzato dall’intensificazione dei controlli da parte dei Carabinieri della Compagnia di Luino che, supportati da una unità cinofila del Nucleo Carabinieri di Casatenovo, Lecco, si sono concentrati su obiettivi sensibili nei comuni di Luino, Laveno Mombello e Bedero Valcuvia, luoghi di aggregazione caratterizzati dalla presenza di spacciatori e giovani assuntori di sostanze stupefacenti.

Particolare attenzione è stata rivolta alle stazioni ferroviarie su cui, nel recente passato, anche la Prefettura aveva focalizzato le proprie attenzioni in sede di Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica  dove, in diverse occasioni, sono stati fermati cittadini maghrebini in possesso del necessario per l’attività di spaccio al dettaglio.

Nel tardo pomeriggio di sabato i militari della Stazione di Luino, durante un controllo presso la locale stazione ferroviaria, hanno riconosciuto un 26 enne cittadino del Gambia, evaso il 9 maggio scorso da un’abitazione di Colmegna presso la quale, ospite di un parente, avrebbe dovuto finire di scontare, in regime di detenzione domiciliare, una condanna a 2 anni e 8 mesi inflittagli dal Tribunale di Pavia per fatti reato connessi con il traffico di stupefacenti. L’uomo visti i carabinieri ha tentato la fuga ma è stato raggiunto e arrestato.

Nella mattinata di lunedì 27 il 26 enne è comparso davanti al Tribunale di Varese dove è stato convalidato l’arresto e, contestualmente, è stata revocata dal Magistrato di Sorveglianza la misura della detenzione domiciliare. Per il gambiano è scattata così la custodia cautelare presso la Casa Circondariale di Varese.

Nella stessa serata di sabato i militari luinesi hanno inoltre individuato un gruppo di giovani in un parcheggio situato nei pressi dello scalo ferroviario. Uno di questi, un 16 enne originario di Barcellona Pozzo di Gotto ma residente a Luino, si è messo alla guida di una KTM tentando di scappare per eludere il controllo dei Carabinieri. Il giovane è stato però fermato dopo un breve inseguimento all’interno del parcheggio, caratterizzato da una sola via d’uscita. Una volta fermato è emerso il motivo della sua fuga: il 16 enne è infatti risultato sprovvisto del titolo di guida per condurre il motoveicolo che, non aveva  alcuna polizza assicurativa obbligatoria. Per il minore è scattata la denuncia per resistenza a pubblico ufficiale, mentre sono state contestate anche le conseguenti violazioni del Codice della Strada. La moto è stata sottoposta a sequestro amministrativo.

Anche nella zona di Laveno Mombello i serrati controlli della locale Stazione Carabinieri hanno dato esiti positivi rispetto ai serrati controlli presso le stazioni ferroviarie e i luoghi di aggregazione presenti nel territorio di competenza. Tra venerdì e sabato i militari hanno segnalato alla Prefettura di Varese un 21 enne marocchino residente a Gavirate e un 17 enne italiano di Cittiglio, trovati in possesso di sostanza stupefacente tipo hashish.
L’extracomunitario è stato fermato presso la stazione ferroviaria Trenord di Laveno Mombello, mentre il minore è stato controllato all’interno di un parco pubblico dello stesso comune.
In azione anche i Carabinieri della Stazione di Cuvio che, venerdì sera, nella piazza principale di Bedero Valcuvia, hanno controllato un 49 enne del luogo, trovato in possesso di una modica quantità di eroina.

Durante l’estate verranno intensificati i controlli per scongiurare fenomeni di “Malamovida” e, soprattutto, per contrastare ogni forma di organizzazione illegale di spettacoli e intrattenimenti.
Le attività verranno supportate dal N.A.S. di Milano e dal Nucleo Ispettorato del Lavoro di Varese, preposti ad accertare eventuali violazioni di carattere igienico / sanitario e il rispetto delle vigenti norme poste a tutela delle condizioni di lavoro.

Roberta Bertolini
roberta.bertolini@varesenews.it

Cerco di essere i vostri occhi e la vostra voce. Se pensate che quello che stiamo facendo meriti di essere sostenuto, abbonatevi a VareseNews.

Pubblicato il 29 Maggio 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.