Bocce: la ternatese continua a galoppare

Enzo Basini si è trovato di fronte un ispiratissimo Mario Vitali. Il successo per 6 a 2 contro gli insidiosi avversari milanesi della Sperone lascia ben sperare per il futuro

Bocce Ternate

Senza sosta la compagine di Ternate nel campionato di promozione seconda categoria: dopo il perentorio successo con Casciago è stata chiamata a confrontarsi con gli insidiosi avversari dei milanesi della Sperone, avendo la gara d’andata sui propri campi, il che costringe a doversi affermare con punteggio netto, esistendo sempre l’incognita, nel ritorno, dell’adattamento a terreni di gioco non conosciuti.

Il risultato ottenuto ha soddisfatto l’esigenza, essendo il successo per 6-2 abbastanza perentorio da cominciare a credere di poter proseguire il percorso.

La fase iniziale, in verità non prometteva molto bene per i ternatesi. Enzo Basini si trovava di fronte un ispiratissimo Mario Vitali, che accostava con costanza e precisione a pochi centimetri dal pallino, mettendo l’alfiere locale in continua difficoltà: le sue bocciate, seppure di ottimo livello, non potevano superare il divario che sistematicamente si verificava a punto, per cui la conclusione per 8-4 era inevitabile e non lasciava presagire nulla di positivo per il secondo set.

Cosa che si concretava quasi subito, sebbene vi fosse un maggiore equilibrio con il punteggio in continua altalena, tuttavia il Vitali non demordeva e si trovava in vantaggio per 7-4. Solo che il fato aveva deciso di affermare perentoriamente il suo terribile significato: il verificarsi di eventi immodificabili ai quali anche Giove, il re degli dei, doveva sottostare. Lassù era stato deciso altrimenti, che il milanese dovesse cessare di maramaldeggiare, così quando sembrava tutto deciso, Vitali incappava in due bocciate a fondo tavola non proprio fortunate, lasciando a Basini tre preziosi punti per un’inattesa parità a sette. L’ultima mano Enzo, forse informato di quanto aveva deciso il fato, sfoderava tutta la sua classe, colpiva con due raffate perfette e concludeva con un volo spettacolare l’insperata rimonta.

Bocce Ternate

La terna di Aquilini/Caon/Dall’Occo Armando, pur soffrendo parecchio, si aggiudicava il primo set di un soffio per 8-7, approfittando di alcuni errori strategici degli avversari – due volte con punto a terra e cinque bocce in mano non riuscivano a chiudere il set -. Senza storia il secondo parziale che vedeva i blu schizzare in avanti per 7-0 fino alla logica conclusione per 8-3. Si girava sul 3-1 per Ternate.

Le coppie mantenevano l’inerzia della fine del primo tempo con Aquilini/Dall’Occo che dominavano i due set senza lasciare scampo ai milanesi in difficoltà soprattutto nel settore dei tiratori, mentre nell’altra sfida Basini/Caon s’imponevano nettamente su Vitali, non più così devastante a punto come nell’individuale, e Maffietti.

Questi ultimi, comunque, si rifacevano nel secondo set riuscendo a rendere la sconfitta meno amara, mettendo il secondo punto a referto.

Sarà sufficiente ai varesini il 6-2 per superare il turno? Continuerà il galoppo sfrenato, a briglie sciolte, oppure si trasformerà in un canter? Difficile dirlo, i 2 milanesi non lasceranno nulla d’intentato per ricuperare: il tecnico Gianfranco Antonini ha manifestato fiere intenzioni di rivalsa, ma Pietro Puricelli, con il suo accattivante sorriso, è fiducioso; citiamo pure il Manzoni e il suo Cinque maggio: ai posteri l’ardua sentenza.

Bocce Ternate

PILLOLE DI BOCCE

22 giugno – campionato promozione 2a categoria – semifinale Ternatese (VA) – Sperone (MI) 6-2 ritorno a Milano il 29 giugno Direttore di gara Cosimo Nacci – Arbitri Maurizio Paglia e Angelo Cicchelli

22 giugno – campionato promozione 3a categoria – quarto di finale Malnatese (VA) – Gattugno Omegna (VCO) risultato non pervenuto

26 giugno – Stella c/o Carnago – finale regionale individuale ABCD

28 giugno – Casciago – finale regionale sperimentale individuale ABCD

29 giugno – Fratelli d’Italia c/o Maddalena – finale regionale individuale ABCD

di
Pubblicato il 23 Giugno 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.