Torna Ceresio Estate, musica di qualità nei luoghi più incantevoli del Luganese

Nel programma della 48esima edizione della rassegna musicale 14 concerti ad ingresso gratuito. Primo appuntamento il 15 giugno a Castagnola

Ceresio Estate varie

Torna in Canton Ticino la storica stagione concertistica di Ceresio Estate che condurrà il suo pubblico negli angoli più incantevoli e mozzafiato del Luganese, tutti affacciati direttamente sul Lago Ceresio.

Importante novità di questa 48esima edizione è l’accento turistico che viene definitivamente esplicitato nella presentazione della rassegna musicale, a partire dall’illustrazione by night di Morcote, uno dei borghi più belli di tutta la Svizzera, di enorme interesse per il turismo e sede di un importante progetto Unesco. Il secondo riferimento si incontra sfogliando il libretto del programma generale: ad ogni concerto corrisponde una proposta di esperienza turistica che nella maggior parte dei casi è possibile svolgere il giorno stesso. La terza radicale trasformazione è avvenuta nel sito ceresioestate.ch in cui viene restituita tutta l’attrazione turistica che la regione del Luganese è in grado di offrire in termini di arte, storia, cultura e bellezza naturale.

Ceresio Estate quest’anno ha in programma 14 concerti ad ingresso gratuito che offrono incantevoli panorami sulle acque del Ceresio, il lago di Lugano.

Anche quest’anno viene dato spazio agli studenti e neolaureati della Scuola universitaria di musica del Conservatorio della Svizzera italiana, come gli oboisti Alessia Vermi e Tommaso Duca, l’arpista Jasmine Gitti, il soprano Alice Rossi, i pianisti Marco Borghetto e Federico Battista Melis.

Altrettanta attenzione viene dedicata a chi è attivo sulla scena musicale Luganese, come il violoncellista ticinese Milo Ferrazzini; Admir Doci, insegnante di chitarra presso il Conservatorio di Lugano; il violoncellista Marco Testori e il liutista Giangiacomo Pinardi entrambi attivi presso i Barocchisti; il gruppo vocale LaReverdie ospite regolare di Cantar di Pietre, il soprano Barbara Zanichelli, il liutista Luca Pianca e non da ultimo, Giovanni Conti, musicologo internazionalmente stimato tra i massimi esperti di canto gregoriano.

Tra le musiche proposte sono inserite una prima assoluta del compositore romeno Gabriel Malancioiu, alcuni “Brani per strumenti inauditi” scritti dal ticinese Pietro Viviani e tre poesie di Alberto Nessi musicate da Paul Glass, noto autore californiano che da decenni vive a Lugano.

La rassegna debutterà il 15 giugno a Castagnola con un concerto in collaborazione con “Tra Jazz e nuove musiche” di ReteDue della Radiosvizzera di lingua italiana e terminerà il 22 settembre con un concerto sinfonico diretto da Michele Patuzzi.

Qui il libretto con tutto il programma

(immagine di repertorio)

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 06 Giugno 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.