Aiutò ebrei a scappare, Israele lo premia

Fernando Torreggiani, illustre Gallaratese "Giusto fra le Nazioni". Una medaglia in sua memoria sarà consegnata mercoledì 5 dicembre in una cerimonia con l'Ambasciata di Stato di Israele

Il Consigliere dell’Ambasciata di Israele a Roma Tibor Schlosser sarà presente mercoledì 5 dicembre a Gallarate nell’ambito di una cerimonia organizzata in collaborazione con il Comune di Gallarate per la consegna della medaglia "Giusto fra le Nazioni" alla memoria di Fernando Torreggiani. La premiazione è stata decisa dall’Istituto per la Memoria dei Martiri e degli Eroi dell’Olocausto Yad Vashem, istituito dal Parlamento israeliano nel 1953 al fine di commemorare i sei milioni di ebrei assassinati dai nazisti e per ricordare e documentare gli eventi dell’Olocausto. Fernando Torreggiani (1886 – 1967), di origine milanese, trascorse però la sua vita a Gallarate, dove fu apprezzato artigiano orafo e insegnante di disegno ornato. Animo generoso, volto alla ricerca della libertà, della giustizia e della pace, fu protagonista di vari encomiabili episodi, tra cui si ricorda il suo aiuto determinante a favore di una famiglia di fede ebraica: mettendo a repentaglio la sua stessa vita, li salvò dalla deportazione nei campi di concentramento tedeschi. Per questo aiuto reso al popolo ebreo in senso lato durante il periodo dell’Olocausto, l’Istituto Yad Vashem ha scelto di insignirlo del titolo di "Persona virtuosa tra le nazioni". E il riconoscimento sarà consegnato direttamente dal Consigliere dell’Ambasciata di Israele Tibor Schlosser alla figlia di Fernando Torreggiani, Emilia. Il nipote ricorderà invece la sua figura in un intervento all’interno della cerimonia. La premiazione avverrà nella Sala Giunta di Palazzo Borghi, in via Verdi 2 a Gallarate alle 11 di mercoledì 5 dicembre: al saluto del Sindaco di Gallarate, Nicola Mucci, farà seguito l’intervento dei familiari di Fernando Torreggiani e quindi la consegna del riconoscimento da parte dell’Ambasciata di Israele. Seguirà un ringraziamento dei salvati sempre a cura del Sindaco di Gallarate e la firma dell’Albo d’Onore.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 novembre 2001
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.