Programma di sviluppo rurale regionale, Specchiarelli ottimista

L'assessore provinciale all'agricoltura parla di possibilità di sviluppo del nostro sistema e chiede più attenzione da parte del Pirellone

"Un incontro dai contenuti di alto livello che si è concluso in modo molto soddisfaciente". Così Bruno Specchiarelli, assessore provinciale all’agricoltura, commenta il convegno "Verso il nuovo programma di sviluppo rurale" che si è appena concluso a Malpensa Fiere, nell’ambito di AgriVarese.

Esponenti della Regione Lombardia hanno parlato delle opportunità offerte dalle politiche comunitarie nel settore agricolo. I rappresentanti delle varie province lombarde hanno concordato sul fatto che il piano regionale debba tenere in giusta considerazione l’area collinare, come quella del varesotto. "Purtroppo noi siamo considerati la Cenerentola in campo agricolo – afferma Specchiarelli – ma con i giusti fondi possiamo far crescere il nostro potenziale. Dobbiamo fare sistema con Sondrio ed altre province dal territorio simile al nostro, per meglio rappresentare le nostre istanze in Regione". Nella commissione regionale che si occupa della stesura del programma di sviluppo rurale la Provincia di Varese è rappresentata da due tecnici.
Intanto Villa Recalcati ha fatto sapere che a fine mese verrà promosso il bando per il Piano d’indirizzo forestale provinciale, di cui Varese è ancora sprovvista.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.