Putin non teme le minacce: martedì sarà in Iran

Nonostante l'allarme attentato il presidente russo non rinuncerà all'incontro con Mahmud Ahmadinejad, per parlare del dossier nucleare

Nonostante la diffusione di una minaccia di attentato terroristico nei suoi confronti, il presidente russo Vladimir Putin ha confermato la sua visita in Iran. A confermarlo lo stesso Putin, attualmente in visita in Germania.

La visita del presidente russo era stata programmata da molto tempo, per discutere con il corrispettivo iraniano Mahmud Ahmadinejad del dossier nucleare, che sta mettendo in difficoltà gli equilibri mondiali. Ieri però, i servizi segreti russi avrebbero sventato un attacco suicida, che avrebbe potuto colpire il presidente.

"Se dessi sempre retta a tutte le minacce e le raccomandazioni dei Servizi non uscirei mai di casa" ha commentato Putin. Dal canto suo il ministero degli Esteri iraniano aveva già prontamente smentito la minaccia, legandola a malinformazione di correnti interne.

L’incontro di Putin è quindi confermato per martedì, nel contesto di un summit tra i paesi del Mar Caspio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.