Un sindaco per i ragazzi casoratesi

Studenti delle primarie e delle secondarie di primo grado al voto per eleggere il sindaco e i propri rappresentanti all'interno del Consiglio comunale dei Ragazzi. Urne aperte il 30 novembre, quattro le liste in corsa

Si svolgeranno nella giornata di lunedì 30 novembre, all’interno della scuola primaria «Milite Ignoto», le elezioni per il rinnovo del Consiglio comunale dei Ragazzi. Contestualmente, verrà eletto il nuovo Sindaco dei Ragazzi, che rimarrà in carica per i prossimi due anni. Sono quattro le liste in corsa per queste elezioni, ognuna caratterizzata da un numero e da un colore.
La lista contrassegnata dal numero 1 e dal colore giallo, chiamata «Vegliamo sul paese», candida a Sindaco dei Ragazzi Margherita Cattoretti, della IA alla secondaria di primo grado. Il programma politico prevede, tra le altre proposte, la creazione di un’area pic-nic e di un orto botanico didattico, oltre all’organizzazione di una ludoteca e di mercatini dell’usato a scopo benefico. Rosario Brailin, studente della IB della secondaria, è il candidato della lista «Facciamo splendere il nostro paese», caratterizzata dal numero 2 e dal colore arancio. Il giovane, insieme ai compagni di lista, propone la sistemazione dei lampioni di fronte alla scuola e il posizionamento di una tettoia che ripari le biciclette, oltre alla sistemazione dell’area giochi del parco del centro anziani. Infine, prevede l’organizzazione di incontri interculturali per diffondere la conoscenze di altre culture.
Punta tutto sull’ecologia, invece, la lista numero 3 «Casorate a modo nostro», che non a caso ha scelto il verde quale colore rappresentativo. A guidare questa compagine Giacomo Pellegatta, alunno della VA alle scuole primarie. Il programma contempla l’organizzazione di giornate ecologiche per la pulizia dei boschi e di gite in bicicletta nella brughiera, la posa di cestini dell’immondizia in paese, oltre a un incontro con l’azienda che gestisce la raccolta differenziata, così che i bambini possano conoscerne i meccanismi. Da ultimo, si prevede l’organizzazione di una serata di degustazione delle ricette tipiche casoratesi. Quarta e ultima lista, contrassegnata dal colore azzurro, è «Casorate secondo noi», compagine che candida alla carica di Sindaco dei Ragazzi una allieva della VB, Virginia Selvino. La lista numero 4 propone giornate di chiusura al traffico del centro per l’organizzazione di manifestazioni ludico-sportive. Punti chiave del programma sono l’ambiente, con la creazione di piste ciclabili, e la collaborazione con il centro anziani, per organizzare gare di cucina che vedano le nonne ai fornelli e i bambini in giuria, per votare la ricetta migliore.
«Credo che questa sia la maniera migliore per fare educazione civica», sottolinea l’Assessore alla Cultura, Marta Sarti, «per i ragazzi di questa età prendere contatto con le istituzioni e con chi le rappresenta, conoscere in prima persona i meccanismi della pubblica amministrazione e vivere dall’interno le istituzioni democratiche sono l’occasione per imparare cosa significhi essere eletti dalla popolazione e farsi carico dei problemi che interessano tutta la comunità».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.