Sopralluogo della scientifica nella sede della Lega

Una decina di poliziotti in borghese ha compiuto rilievi balistici ed esaminato altezze e distanze

Questa mattina, a Gemonio, sono tornati gli investigatori, che stanno cercando di scoprire chi ha messo due petardi contro al vetrina della sede del carroccio in via Marsala. Una decina di poliziotti in borghese (provenienti anche da Milano e Roma) ha compiuto rilievi balistici ed esaminato altezze e distanze, ispezionato i dintorni della sede, e segnato numeri sui taccuini. E’ il segno che l’inchiesta sull’attentato non è affatto chiusa. Com’è noto la procura delle repubblica sta valutando un ricorso contro l’ordinanza del gip che non ha convalidato il fermo di 21enne di Gemonio. Non è escluso che entro la fine della settimana possa esserci qualche novità.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.