Don Milani, dal Belgio per insegnare francese agli stranieri

Avviato un progetto con l’università “Haute Ecole Paul-Henri Spaak” che prevede l’accoglienza di due specializzande in didattica dell’insegnamento

È in corso all’IIS Don Milani di Tradate un’iniziativa promossa dalla Dirigenza e sostenuta dai docenti del Dipartimento di Lingua Francese: si tratta di un progetto in collaborazione  con l’università belga di Bruxelles “Haute Ecole Paul-Henri Spaak” che prevede l’accoglienza di due specializzande in didattica dell’insegnamento della lingua francese agli stranieri, per uno stage della durata di tre mesi che si concluderà il 30 Aprile 2012.

 

«Le due giovani stagiste, Sarah e Ludmilla – spiegano dall’istituto -, affiancano le insegnanti del corso OGA e IGEA durante le ore di lingua francese rendendo l’apprendimento più coinvolgente, grazie alla giovane età che ha permesso loro di entrare  subito in sintonia con gli alunni,  i quali approfittano, inoltre, di tutti i vantaggi dell’interazione con una conversatrice madrelingua. La risposta degli studenti delle classi coinvolte è, quindi, molto positiva e l’interesse prettamente linguistico si unisce alla curiosità nei confronti della cultura e del territorio belga.

Si è trattata  di un’ottima opportunità per potenziare le competenze comunicative in lingua straniera e di sperimentare attività di insegnamento mediante una vera e propria full-immersion».

 

Si dichiarano molto soddisfatte anche le insegnanti “maître de stage”, prof.sse Franzi Maria Adelaide, Puppi Loredana e Pedata Giovanna, preziose nella loro opera di tutoraggio nei confronti delle stagiste, nel raccordo con gli alunni del Don Milani e auspicano il proseguimento di questa collaborazione anche nei prossimi anni scolastici.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.