Il Varese pareggia a Modena continua la corsa ai playoff

Modena-Varese 2-2. Una partita giocata a viso aperto dalle due squadre. Al gol di Terlizzi risponde Ardemagni. Nella ripresa in gol l'ex Cellini e De Luca

Il Varese pareggia contro il Modena e conquista il quinto posto in classifica a 56 punti in coabitazione con il Padova, in piena zona playoff. Ma la domenica del Braglia non verrà ricordata per il 2 a 2, nè per il gol di Marco Cellini che, come tutti gli ex, ha castigato i suoi vecchi compagni di squadra. Non verrà ricordata neanche per le conferme che arrivano dalla zanzara Giuseppe De Luca, ormai abituato ai finali di partita da "the ruler". C’è una sola cosa che verrà ricordata in questo incontro tra Modena e Varese: la morte di Piermario Morosini, giocatore del Livorno di soli 25 anni, avvenuta durante la partita contro il Pescara. Trovare la motivazione per scendere in campo per un solo minuto, dopo una notizia del genere, non è facile. A maggior ragione se ti chiami Rolando Maran e quel giocatore lo hai conosciuto e allenato. Il mister del Varese sconvolto non si presenterà (giustamente) in sala stampa alla fine della partita, delegando il ds Mauro Milanese.
 
COLPO D’OCCHIO – Piove su Modena e sul Braglia, “La bomboniera” è illuminata dalla luce artificiale. Nonostante il brutto tempo sono circa 5.000 i presenti sugli spalti.

Galleria fotografica

Modena - Varese: 2-2 4 di 16

CALCIO D’INIZIO – Il Modena di Cristiano Bergodi è in grande salute, viene da 7 risultati utili consecutivi e non ha nulla da perdere, se non la serie positiva. Gli emiliani schierano due punte: l’ex Marco Cellini e l’ariete Matteo Ardemagni.
Il Varese ritrova Gianpietro Zecchin che rientra dopo la squalifica. In avanti Maran conferma la coppia Pablo "Diablo" Granoche-Neto Pereira. I precedenti parlano di 23 gare disputate: 8 vittorie del Modena, 7 del Varese e 8 pareggi. Negli ultimi due anni il Varese contro il Modena è sempre andato a punti.
 
IL PRIMO TEMPO – Le squadre giocano a viso aperto. Il Varese tende a manovrare di più, mentre il Modena colpisce con ripartenze improvvise affidate ai piedi ispirati di Di Gennaro, capace di saltare l’uomo e dettare l’ultimo passaggio sempre con lucidità. La squadra di Maran segna nel migliore momento del Modena, dopo che il solito Di Gennaro ha impegnato Bressan con una conclusione insidiosa dal limite. A superare Caglioni è una girata di precisione di Terlizzi al 25’ su assist di Cacciatore imbeccato da Neto, dopo un cambio di fronte rapidissimo e illuminante fatto da Zecchin.
Il Modena ci mette qualche minuto a riprendere ritmo e trame di gioco. Ardemagni ci prova e ci riprova, fino a quando al 39’ riesce a superare Bressan con un rasoterra preciso, ma per pareggiare i conti i padroni di casa hanno bisogno di uno svarione (rarissimo per il centrale del Varese) di Troest che, dopo aver mancato l’appuntamento con la palla, non puo’ far altro che girarsi e osservare da terra l’esultanza dell’attaccante che imbraccia una paletta da poliziotto e mima il gesto di chi smista il traffico, una parodia nata dopo "l’incontro ravvicinato" che un gruppo di giocatori del Modena ha avuto con le forze dell’ordine, allertate per gli schiamazzi provenienti da un apparamento occupato dagli stessi.
L’arbitro manda le squadre negli spogliatoi dopo un minuto di recupero.

LA RIPRESA – Il secondo tempo inizia sotto il clima pesante della brutta notizia che proviene da Pescara, dove Piermario Morosini del Livorno è morto durante il primo tempo a causa di un attacco cardiaco.
Modena e Varese rientrano in campo a formazioni invariate. Sono i padroni di casa ad andare in vantaggio al 54’ con il classico gol dell’ex, propiziato anche questa volta da un errore grossolano: Filipe regala agli avversari una palla a centrocampo, innescando il contropiede di Cellini che infila con un preciso rasoterra Bressan.
Neto ha fatto progressi, in campo si vede, ma non è ancora al meglio e i meccanismi con Granoche non funzionano alla perfezione. Zecchin e Filipe sono ispirati nell’impostazione, ma il Varese fatica a finalizzare. Allora Maran decide di cambiare tutto in attacco: al 62′ entra Martinetti per Neto e subito dopo “la zanzara” De Luca per Nadarevic e  Plasmati al posto di Granoche. Il nuovo tridente dà i frutti sperati all’84’: Zecchin (ancora lui) conquista palla sulla destra, crossa per la sponda di Plasmati, puntualissimo nell’anticipare il marcatore, che pesca la testa di De Luca appostato davanti a Caglioni (apparso non proprio incolpevole).
Il pareggio accontenta le due squadre che negli ultimi minuti cercano di capitalizzare il punto senza rischiare il contropiede avversario.

MODENA-VARESE 2-2
PRIMO TEMPO 
1-1

MARCATORI
: Terlizzi (25′ p.t.), Ardemagni (39′ p.t), Cellini (54′ p.t), De Luca (84′ s.t.)

MODENA (4-3-1-2) Caglioni; Perticone, Diagouraga, Perna, Milani; Nardini, Dalla Bona, Ciaramitaro (83 s.t. De Vitis); Di Gennaro ( 90′ s.t. Petre); Ardemagni, Cellini (80. s.t. Stanco). PANCHINA Guardalben, Bassoli, Petre, De Vitis, Stanco, Turati, Jefferson.
ALLENATORE Cristiano Bergodi. 


VARESE (4-4-2-) Bressan; Cacciatore, Troest, Terlizzi, Grillo; Zecchin, Filipe, Kurtic, Nadarevic ( 73 s.t. De Luca); Granoche (80.s.t. Plasmati), Neto Pereira (72 s.t.Martinetti).
PANCHINA Moreau, Pucino, Martinetti, Damonte, Camisa, Plasmati, De Luca.
ALLENATORE Rolando Maran


ARBITRO
Viti di Campobasso.

NOTE: terreno leggermente pesante a causa della pioggia, si è giocato con le luci artificiali. Ammoniti: Di Gennaro (M), Perna (M). Angoli 2-5.  Recuperi: 1′ p.t, 4′ s.t.
Spettatori 5.000 circa, incasso 28.000 euro.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 aprile 2012
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Modena - Varese: 2-2 4 di 16

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.