Il remo varesino fa tris: anche Frattini titolare alle Olimpiadi

Dopo Luini e Bertolasi, anche il 28enne "senior" ha ricevuto la chiamata per un posto sul quattro di coppia. «Puntiamo alla finale, poi si vedrà». Presentazione azzurra il 20 luglio a Villa Recalcati

Il canottaggio varesino cala un tris pesante sulle acque olimpiche di Londra 2012. Se infatti la presenza nella capitale inglese del veterano Elia Luini e della esordiente Sara Bertolasi era cosa certa, oggi è arrivata la convocazione ufficiale per un posto da titolare anche per Pierpaolo Frattini (secondo da sinistra nella foto).
Il 28enne nato a Varese e cresciuto agonisticamente alla Schiranna (da qualche anno è invece in forza alla romana Aniene) è stato infatti scelto dal commissario tecnico dei senior Giuseppe De Capua per gareggiare nella specialità del quattro di coppia insieme ai tre portacolori delle Fiamme Gialle Matteo Stefanini, Francesco Fossi e Simone Raineri.
Determinante, per la convocazione, è stata l’ultima prova di Coppa del Mondo disputata a Monaco: sul bacino bavarese infatti l’Italia ha schierato due imbarcazioni e il quartetto con Frattini è riuscito prima a centrare la finale e poi a conquistare la medaglia di bronzo. Un risultato che ha convinto il c.t. azzurro il quale ha così promosso Frattini e compagni a formazione titolare per Londra.
«La prova di Monaco è stata in effetti un ottima candidatura – spiega un raggiante Frattini – E già quando siamo tornati in raduno ci era stato detto che, se avessimo mantenuto i livelli della Coppa del Mondo, il posto a Londra sarebbe stato nostro. In queste settimane quindi ci siamo allenati tenendo le regate di Monaco come punto di partenza e su quelle costruire la nostra partecipazione olimpica».
Il possente vogatore di Varese disputerà così i secondi Giochi della sua carriera: ad Atene 2004 infatti Pierpaolo, che è campione mondiale del "due con" (specialità però che non fa più parte del programma a cinque cerchi) gareggiò sull’otto che arrivò a un soffio dalla finalissima e concluse al settimo posto.
«Il nostro obiettivo è quello di disputare la finale – spiega oggi Frattini – e poi si vedrà fin dove potremo arrivare». La concorrenza è formata soprattutto dalla favorita Croazia, dalla Germania e dalla Russia che a Monaco non è scesa in acqua, ma naturalmente la scuola azzurra proverà a farsi valere anche in questa specialità che ha già portato all’Italia due ori e un argento olimpici.
La presentazione di tutta la nazionale tra l’altro è prevista proprio a Varese il prossimo 20 luglio a Villa Recalcati mentre la spedizione per Londra partirà lunedì 23.
Come detto, le convocazioni federali hanno confermato anche la presenza ai Giochi di altri due atleti della nostra provincia. Elia Luini (foto sopra) sarà sul doppio pesi leggeri insieme a Lorenzo Bertini per la quarta Olimpiade in carriera (fu argento a Sidney 2000); Sara Bertolasi (foto a lato) invece gareggerà sull’unica barca azzurra al femminile, il "due senza", insieme alla comasca Claudia Wurzel.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 luglio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.