Tarantino nomina l’assessore-sceriffo

A pochi giorni dalla rapina con ferito di Verghera, il sindaco delega il compagno di partito leghista Enrico Puricelli alla sicurezza e al decoro urbano: la precedente assessore si era dimessa per il ritardo nel progetto della videosorveglianza

«Sarà il nostro assessore-sceriffo». Così dice il sindaco di Samarate Leonardo Tarantino del compagno di partito (Lega Nord) Enrico Puricelli (a destra nella foto), che da oggi smette i panni di consigliere comunale e diventa l’assessore delegato alla sicurezza, alle manutenzioni e al decoro urbano. «Tre i motivi che ci hanno guidato in questa scelta» dice il sindaco Tarantino. Il primo: «Dare una risposta ai recenti accadimenti a Samarate (la rapina con ferito a Verghera, ndr), per dare una risposta più puntuale». E poi la voglia di dare più attenzione al decoro urbano, scorporando la manutenzione dal resto delle opere pubbliche («Brivio si concentrerà sui progetti di nuove opere»), e infine la voglia di riconoscere un ruolo maggiore a Puricelli, già mister-preferenze delle elezioni samaratesi del 2010.

Il neoassessore assicura che il primo progetto da riprende è quello della videosorveglianza con telecamere: il posto di Puricelli è stato – fino all’anno scorso – affidato a Simona Aspesi, che si dimise un po’ per polemica interna, un po’ per i ritardi nel lancio del sistema di videosorvgelianza. «Il progetto è stato rivisto ed è pronto» assicura Puricelli. «Solo il patto di stabilità ci ha impedito di partire prima».


di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 luglio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.