Arrivano i contributi provinciali per cambiare le caldaie

Contributi per rendere più efficenti le caldaie domestiche che hanno più di dieci anni: è quello che propone la provincia di Varese, stanziando per l'occasione 180mila euro.

Contributi per rendere più efficenti le caldaie domestiche: è quello che propone la provincia di Varese, stanziando per l’occasione 180mila euro
Il bando si rivolge ai cittadini della provincia di Varese, in particolare quelli che abitano in comuni di meno di 40 mila abitanti, che sono di competenza provinciale: il che significa tutti i comuni della provincia, tranne Varese e Busto Arsizio. E «Ha lo scopo di agevolare la sostituzione di caldaie vecchie per caldaie più efficienti: ha quindi uno scopo ambientale, ma anche sociale, visti i criteri di ammissione» spiega l’assessore all’ambiente Luca Marsico.

A disposizione ci sono, in tutto 180mila euro: «Abbiamo pensato di rivolgere questo bando in particolare alle persone piu deboli socialmente» ha spiegato l’assessore: per questo al bando accedono con maggiore facilità chi ha un reddito Isee al di sotto di 40mila euro, e sono stati dati punti in più ad anziani, disoccupati, famiglie mono genitore e persone con disabilità.

Gli interventi coinvolti riguardano caldaie che abbiano piu di 10 anni, e la sostituzione dev’essere fatta con caldaie poco inquinanti e ad alto rendimento energetico, sia a gasolio che a metano: le cosiddette caldaie "tre stelle" o "quattro stelle", che non è solo un modo di dire ma una precisa classificazione energetica. Il rimborso massimo per ogni caldaia (che non comprende i costi di installazione) è di 750 euro. Il bando riguarda sostituzioni avvenute entro il 30 giugno 2013, ma parte dal primo luglio 2012: chi avesse sostuito la caldaia quest’estate potrebbe, se ne ha i requisiti, rientrare tra i beneficiari del bando.

Il modello di richiesta sarà presto on line sul sito della Provincia di Varese. Chi si aggudicherà il contributo, lo vedrà erogato una volta installata la caldaia, cioè a rendiconto avvenuto.

I particolari del bando

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 dicembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.