Una guida per orientarsi negli studi varesini

Nuova edizione di “PERCORSI di istruzione e formazione”, la guida agli istituti superiori della provincia che offre un panorama completo delle proposte dalle Scuole Superiori e dai Centri di Formazione Professionale

Nuova edizione della guida “Percorsi di istruzione e formazione dopo la terza media in provincia di Varese”,  la guida agli istituti superiori della provincia che offre un panorama completo delle proposte offerte dalle Scuole Superiori Statali e Paritarie e dai Centri di Formazione Professionale – comprese le ultime novità da poco inserite nel piano provinciale dell’offerta formativa – attraverso schede che spiegano le differenze tra i diversi corsi di studio, le materie da affrontare, e tutti i riferimenti delle scuole, sia pubbliche che paritarie.

In questi giorni la Provincia ha iniziato la distribuzione delle guide cartacee in tutte le scuole secondarie di I grado, statali e non statali, che cureranno a loro volta la consegna a ciascun allievo, oltre ad eserre di utilità degli insegnati specializzati nell’orientamento. Ma la guida “Percorsi” è anche consultabile o scaricabile dal sito della Provincia di Varese cliccando nell’home-page “Aree Tematiche” →“Formazione Professionale e Istruzione” → “Orientarsi dopo la terza media”.
Nella stessa pagina web del sito provinciale è inoltre disponibile un Motore di Ricerca interattivo, che consente di ottenere elenchi e informazioni di dettaglio in base ad una o più opzioni:  tipologia di percorso, denominazione del percorso, area/ambito, comune, denominazione degli Istituti Scolastici e degli Enti di Formazione, orario di svolgimento delle lezioni.

La guida offre ai circa 10.000 studenti che si iscriveranno alle prime annualità dell’anno 2013- 2014 ben 281 indirizzi scolastici, 214 dei quali da parte delle 33 istituzioni scolastiche superiori statali, mentre 67 indirizzi di Istituti di Formazione Professionale.  Il panorama dell’offerta formativa pubblica, che la Provincia ha di recente approvato, comprende ben 54 indirizzi liceali, 93 indirizzi di istruzione tecnica, 40 di istruzione professionale quinquennale e 94 indirizzi triennali di istruzione e formazione professionale.  

Tra i corsi illustrati, diverse sono le novità introdotte quest’anno, in particolare nell’istruzione tecnica: per la prima volta nella nostra provincia c’è l’indirizzo di “Biotecnologie Sanitarie” all’Isis Newton di Varese, e l’indirizzo di “Logistica” al Ponti di Gallarate, che completa l’area di “Trasporti e Logistica”. Comincia anche la nuova articolazione di “Automazione” sia all’Isis Facchinetti di Castellanza che all’Isis Volontè di Luino. Viene poi introdotta per la prima volta in provincia all’Istituto Daverio di Varese la nuova opzione di “Tecnologia del legno nelle Costruzioni”, che arricchisce il corso di “Costruzioni, ambiente e territorio”. Novità anche al Falcone di Gallarate, che presenta il nuovo indirizzo delle “Produzioni audiovisive”, percorso quinquennale che affianca l’indirizzo professionale “fotografico” e quello tecnico di “grafica e comunicazione”.

Vi sono inoltre alcune significative novità anche tra i Centri di Formazione Professionale: a Somma Lombardo, il CFP Ticino Malpensa propone per la prima volta il corso di “riparazione di autoveicoli”, mentre a Case Nuove prendono avvio presso la sede di ASLAM i corsi di “manutenzione di aeromobili” e di “operatore dei sistemi e dei servizi logistici”; al CFP del Comune di Besozzo prende avvio il corso di “operatore elettrico – impianti solari e fotovoltaici”, mentre l’ENAIP di Varese apre il corso di “operatore amministrativo segretariale” con profilo di Informatica Gestionale.

«Ai nostri ragazzi di terza media si apre un panorama di possibilità veramente ampio – spiega l’Assessore provinciale Alessandro Bonfanti – per questo motivo vogliamo fornire a tutti i ragazzi e alle loro famiglie tutti gli strumenti necessari a conoscere l’intera offerta formativa della nostra provincia, compresa quella delle scuole paritarie» la guida è stata presentata a margine di un convegno che presenta un progetto di "formazione per i formatori" destinato all’orientamento dei giovani studenti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 dicembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.