Quattro domeniche al castello, per bimbi e genitori

Il museo di Masnago organizza dei laboratori nei weekend per i bambini fino agli 11 anni. E per non tralasciare gli adulti, anche un laboratorio a loro dedicato in lingua inglese. Si parte domenica 1 febbraio

Anche quest’anno, come di consueto, si svolgerà nel Museo di Masnago l’iniziativa “Domeniche al castello” organizzata da Sull’Arte. L’evento inizierà da domenica 1 febbraio e andrà avanti per quattro incontri domenicali (i successivi saranno  1 marzo, 12 aprile e 3 maggio) dalle 15.30 alle 17.00. Gli appuntamenti comprendono la visita guidata alla collezione permanente seguita da laboratori dedicati al tema del giorno e riservati ai bambini dai 4 agli 11 anni. I costi d’ingresso saranno di €1 per i bambini sopra i 6 anni, il primo adulto accompagnatore avrà la possibilità di entrare gratuitamente, mentre per il secondo il costo sarà di €2, il laboratorio e la visita guidata costeranno in tutto €6. È obbligatoria la prenotazione.

Ognuno dei quattro appuntamenti avrà un tema diverso: domenica 1 febbraio sarà “Come ti attacco al muro” dove invece di osservare i dipinti, ci si concentrerà su ciò che sta tutt’intorno, e per il laboratorio sarà richiesto ai bambini di portare una foto a piacere da incorniciare. 
Domenica 1 marzo avrà come tema “Dal paesaggio alla scenografia” dove i bambini avranno la possibilità di muoversi all’interno delle sale del castello per cercare dei paesaggi  inconsueti da utilizzare poi come sfondo dei teatrini.
Domenica 12 aprile sarà “Provetti incisori” e partirà proprio dalla mostra allestita nel castello. 
Domenica 3 maggio sarà la volta delle mamme con “Rifacciamo le mamme”, dove si scopriranno alcune mamme del passato, parlando con testimoni da Romanino a Salvini, e si rappresenteranno le  mamme 2.0. 

Ma non è tutto. Il castello di Masnago riprende il laboratorio “Storytelling + lab in english” dove i bambini avranno la possibilità di ascoltare un libro in inglese e svolgere un laboratorio creativo sul tema della primavera. La storia verrà raccontata attraverso immagini, parole, movimenti del corpo, modulazione della voce e gestualità, così  da permettere anche ai più piccoli di comprendere la storia. Le narrazioni saranno tenute da Micaela Di Lione e saranno seguite da un laboratorio creativo condotto da un’operatrice di Sull’Arte ed incentrato su quanto ascoltato in precedenza. L’attività sarà strutturata in lingua inglese e i bambini avranno la possibilità di rielaborare l’esperienza in base alle loro competenze linguistiche. Il castello ha deciso di realizzare l’attività di storytelling perché le storie sono coinvolgenti, divertenti, motivano, favoriscono la creatività e aiutano lo sviluppo di un approccio positivo verso il non conosciuto.  

Anche qui il laboratorio si svolgerà in quattro diversi incontri che si terranno il sabato alle 15.00-16.00 per bambini dai 7 agli 11 anni e alle 16.30-17.30 per bambini dai 4 ai 6 anni. I costi di ingresso  saranno di €9 per i minori di 6 anni, il primo accompagnatore entrerà gratuitamente, mentre il secondo ad un costo di €2, più il costo dell’attività di €10. La prenotazione è obbligatoria. 

Gli incontri saranno il 14 febbraio (Here comes Jack Frost di Kazuno Kohara), il 14 marzo (Stuck di Oliver Jeffers), il 18 aprile (And then it’s spring di Julie Fogliano e Erin E. Stead) e il 16 maggio (The very hungry caterpillar di Eric Carle).

Verrà organizzato anche un incontro per gli adulti sabato 14 marzo alle 11.00-15.15-16.45 della durata di 45 minuti al costo di €5 più l’ingresso ridotto di €2 e il tema sarà “An english day at the castle”. La prenotazione è obbligatoria.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.