Sorpreso con 100mila franchi svizzeri nel baule

Un certificato azionario del valore di oltre 90mila euro, è quello che hanno trovato i doganieri in servizio a Ponte Chiasso, durante il controllo di una macchina guidata da un cittadino polacco che voleva entrare in Italia

Lo aveva nascosto in macchina, ma l’occultamento è servito a poco. Durante i controlli effettuati dai funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Como in servizio presso la Sezione Operativa Territoriale di Ponte Chiasso, con la collaborazione dei militari della Guardia di Finanza, un cittadino polacco è stato trovato in possesso di un certificato azionario non dichiarato del valore di 100mila franchi svizzeri, pari a 92.980 euro. Il titolo era nascosto nel bagaglio della macchina proveniente dalla Svizzera, in ingresso in Italia attraverso il valico autostradale di Brogeda.
In conseguenza della violazione della normativa valutaria, che stabilisce l’obbligatorietà della dichiarazione doganale per i trasferimenti di denaro contante pari o superiore a euro 10mila, si è proceduto al sequestro del certificato indivisibile, a garanzia della sanzione pecuniaria pari al 50% delle somme non dichiarate.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 febbraio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.