Duno, due liste. Damia lascia

Anche il minuscolo comune sui monti della Valcuvia al voto. L’attuale maggioranza punta alla continuità

Duno: i luoghi (inserita in galleria)

Giovanni Damia, sindaco di Duno, il secondo mandato lo potrebbe fare. «Però guardi, per questioni di età, ho deciso di passare il testimone a qualcuno di più giovane».

La lista civica che ha sostenuto il sindaco in carica nel 2011 quindi c’è, è sempre la stessa come nome e come composizione, rinnovata per la maggiore. E c’è anche il nome del candidato sindaco. Si chiama Franco Paglia, 55 anni, architetto e presidente della proloco e  figlio di Pietro Paglia, “quel” Paglia papà della Comunità Montana e per molti anni sindaco di Cuveglio: persona di grande lignaggio politico.
Tornando alla lista, il sindaco in carica Damia sarà fra i candidati consiglieri comunali.

Per quanto riguarda l’opposizione, che cinque anni fa vide la candidatura di Mario Beltrami, in paese danno per scontata – ma non è ufficiale – una seconda lista che gravita attorno all’attuale che corse alle precedenti elezioni dove corse l’ex sindaco vicino alla Lega.
Quindi si prefigura una corsa a due, che manifesta anche questa volta, in questo piccolissimo paese – meno di 150 i residenti – la voglia di mettersi in gioco per la comunità.

A Duno, a differenza di altre realtà che magari in passato hanno faticato a trovare candidati sindaci – Orino alle precedenti elezioni, ma anche Brezzo di Bedero solo l’anno scorso – non si è mai faticato a trovare interesse per l’amministrazione comunale.
Basti pensare che nel 2006 erano ben quattro le liste stampate sulle schede, alcune di formazioni politiche esterne alla avita amministrativa del paese, altre animate da spirito di partecipazione.

di andrea.camurani@varesenews.it
Pubblicato il 05 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.