Il nuovo questore Giovanni Pepè: “Felice di essere tornato”

Il nuovo dirigente sostituisce Attilio Ingrassia e punta molto sulla prevenzione. Dal 2009 al 2012 ha diretto la Polaria di Malpensa

Si è svolta questa mattina la cerimonia di insediamento del nuovo Questore della Provincia di Varese, il dirigente superiore della Polizia di Stato Giovanni Pepè, con la deposizione della corona in Piazza Libertà.

Nato a Rosarno nel 1958 è entrato in Polizia nel 1983, dopo 10 mesi come agente di Polizia Pentitenziaria, e ha svolto la sua carriera principalmente in Lombardia. Il nuovo questore, prima di essere nominato a capo della Questura del capoluogo di provincia Lombardo, ha prestato servizio presso i commissariati di Monza, Sesto San Giovanni e Cinisello Balsamo ed è stato Vicario della Questura di Bergamo.

Successivamente è stato dirigente della Polaria di Malpensa e poi questore di Cuneo dopo aver ricoperto il ruolo di Dirigente della II^ Zona Polizia di Frontiera Lombardia.giovanni pepè

Pepè è particolarmente legato, dunque, alla provincia di Varese che non ha disdegnato di visitare anche da turista nei mesi scorsi: «Sono rimasto incantato dall’Eremo di Santa Caterina» – ha detto ai giornalisti durante l’incontro di presentazione con la stampa.

Tra i suoi primi obiettivi c’è la prevenzione: «Sto prendendo visione dello stato di fatto della questura, il mio predecessore Ingrassia mi ha già informato delle attività in corso e il mio lavoro sarà in continuità con quanto fatto egregiamente da lui. La prevenzione dei reati resta, per me, un obiettivo primario».

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 01 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.