Oltre 700 ragazzi coinvolti dal progetto “noi rispettiamo le regole”

I ragazzi delle quinte parteciperanno a prove on the road per ricevere il “Patentino individuale di buon pedone e bravo ciclista”.

viabilandia borsano busto arsizio emanuele antonelli claudio vegetti
La Polizia Locale e il sindaco Emanuele Antonelli hanno consegnato gli attestati ai bambini delle scuole materne Soglian e Bianca Garavaglia nel parco di via Canton Santo

Nell’ambito del percorso di Educazione Stradale nelle scuole cittadine – promosso dall’Assessorato alla “Sicurezza”, organizzato dal Commissario Daniela Bettin Responsabile dell’Ufficio Formazione e Comunicazione con la supervisione del Comandante Claudio Vegetti – dopo gli incontri teorici realizzati nelle classi e nelle palestre, dopo le uscite nel quartiere e sul bus, dal 2 al 17 maggio, 32 classi quinte delle scuole primarie (709 alunni), parteciperanno ad alcune prove pratiche al Campo Scuola “Viabilandia” di via Canton Santo, attrezzato con segnaletica orizzontale e verticale.

A completamento di un programma educativo iniziato in classe dagli insegnanti, i giovani studenti, dopo un test scritto di verifica della conoscenza dei principali segnali stradali, si metteranno alla prova con un percorso pratico.

Se supereranno le insidie del percorso di regolarità, dimostrando la capacità di conduzione della bicicletta in sicurezza  e nel rispetto delle regole, avendo acquisito la consapevolezza che la bicicletta è a tutti gli effetti un veicolo e come tale deve sottostare alle norme del codice stradale, verrà loro consegnato il “Patentino individuale di buon pedone e bravo ciclista”.

L’obiettivo che la Polizia locale si prefigge è ancora una volta quello di implementare la pura conoscenza tecnica con i concetti di “legalità” e di “regola”, così da garantire una maggiore sicurezza nell’approccio con l’ambiente stradale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.