Nel 2018 si partirà con il Controllo di Vicinato

Il comandante Raffaele Esposito lo indica tra gli obbiettivi prioritari della Polizia Locale. I numeri del 2017: "Abbiamo investito molto sulla percezione della sicurezza"

gallarate generico

Controllo di vicinato e nuovi corsi per rispondere meglio alle esigenze articolate del servizio. Sono due degli obbiettivi indicati da Raffaele Esposito comandante della Polizia Locale di Cassano Magnago, quinta città della provincia per numero di abitanti, in occasione della festa di San Sebastiano, celebrata nell’ex chiesa di San Giulio alla presenza del sindaco Nicola Poliseno.

«È sulla percezione di sicurezza che la Polizia Locale ha investito molto del suo servizio, anche nell’anno appena trascorso» ha spiegato il comandante Raffaele Esposito, illustrando la multiforme attività della Polizia Locale, articolata in compiti diversi.

«L’anno 2017 è stato inoltre caratterizzato da alcuni cambiamenti all’interno dell’organico e ad un’implementazione delle strumentazioni in possesso del Corpo di Polizia Locale». È stato assunto il nuovo ufficiale Luca Leo, è arrivata una nuova apparecchiatura elettronica per il controllo in tempo reale della copertura assicurativa e della revisione periodica dei veicoli.

«È stato garantita la presenza di almeno una pattuglia di pronto intervento per 12 ore giornaliere». La Locale ha identificato, nei controlli al Parco della Magana, all’Oasi Boza e al Parco Falcone e Borsellino, alcuni “writers” che sono stati poi convinti a ripulire.
Il controllo costante sull’ambiente e sui veicoli abbandonati ha portato nel 2017 alla rimozione ed allo smaltimento di 15 veicoli, mentre in diversi casi sono stati identificati gli «sporcaccioni» (come li definisce Poliseno) che hanno abbandonato rifiuti nei boschi o nelle vie cittadine.

Tra le sfide per il 2018 c’è sicuramente il Controllo di Vicinato. «In passato la paura era caratterizzata da minacce esterne, per le quali si innalzavano mura, si scavavano fossati, che sancivano materialmente e concretamente il confine tra esterno ed interno» dice con articolata analisi Esposito. «Oggi però la paura viene dall’interno, nella società odierna, si ritengono le nostre “polis” non sicure e tutto quello che crea insicurezza, crea necessariamente paura. La coesione sociale, è sicuramente un valido strumento per generare sicurezza; in sinergia con l’assessore Saporiti Paola si intenderà quindi in questo senso costituire il progetto del “Controllo di Vicinato”».
Uno strumento che viene pensato anche per “vigilare” sulle truffe agli anziani, contro cui la Polizia Locale ha già avviato«un Vademecum indirizzato alle categorie più deboli» successivamente gestirle e segnalarle.

«Altro obiettivo per l’anno in corso – ha continuato Esposito – è relativo alla formazione del personale ed al comportamento su strada degli operatori in occasione di sinistri stradali con feriti». Il comando proporrà uno specifico corso riservato agli operatori di Polizia Locale ed alle forze di polizia in generale.

Quanto alle statistiche 2017, «nel comune di Cassano Magnago, gli incidenti stradali, pur rimanendo in numero costante rispetto all’anno precedente, hanno registrato una sensibile diminuzione (circa il 15%) nella rilevazione di sinistri con feriti».  Ma l’attività su strada è solo una parte del servizio, che normalmente è organizzato su due turni e talvolta su tre.
Nel 2017 la PL ha fatto servizio in 44 manifestazioni a maggioranza festiva e religiose, ha emesso 159 ordinanze per la disciplina della circolazione stradale. Sono state rilevate 2526 violazione alle norme del codice della strada, 80 sinistri stradali di cui 38 con feriti ( 7 in meno del 2017), 8 sequestri amministrativi dei veicoli, 70 segnalazioni di patente di guida, 11 ritiri di patente, 687 le violazioni alle norme di Comportamento, 577 punti patente di guida per accertate violazioni, 40 violazioni accertate per abbandono dei rifiuti o conferimento non conforme, 21 Pratiche di gestione di Polizia Veterinaria: segnalazione e recupero animali, 9 Ricorsi gestiti per violazioni al Codice della Strada; 650 notifiche effettuate provenienti da altri enti; 46 Ordinanze di Ordine e Sicurezza Pubblica pervenute dalla Questura; 12 Le Comunicazioni di Notizia di Reato trasmesse alla Procura della Repubblica; 160 Notificazioni di Polizia Giudiziaria 18 persone deferite all’autorità giudiziaria per reati di Guida in stato di Ebbrezza e Stupefacenti – Guida senza Patente – Omissione di soccorso e fuga dopo incidente Stradale –truffa – contraffazione – Reati contro l’Ambiente – Abusi Edilizi; 13 attività di indagini delegate dall’Autorità Giudiziaria; 34 le indagini pervenute o inviate da altri Organi di Polizia Giudiziaria; 997 Pratiche di gestione di residenze/cancellazioni /irreperibilità. Durante i servizi di Polizia Stradale sono stati controllato circa 5.500 veicoli, mentre sono pervenute al Centralino Comando circa 2700 chiamate.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore