Addio a Catuzzi, allenò il Varese

Il tecnico parmigiano ereditò la squadra dei miracoli di Eugenio Fascetti e la diresse nel campionato '83/'84. Aveva 60 anni

Un lutto nel mondo del calcio che colpisce direttamente anche Varese. È morto infatti d’infarto, a soli 60 anni, Enrico Catuzzi, tecnico parmigiano che diresse il Varese nella stagione 1983/84.
Catuzzi (foto da www.asbari.it) giunse sotto il Sacro Monte per prendere il testimone da quel vulcano che era già allora Eugenio Fascetti: in pratica ereditò ciò che era rimasto del gruppo del "miracolo biancorosso". La sua fu una stagione discreta, chiusa a metà classifica in serie B.
Oltre che il Varese, Catuzzi ha allenato diverse altre squadre soprattutto nella serie cadetta. Su tutte il Bari con cui disputò sei campionati tra i quali proprio quello del 1981/82 quando, al pari del Varese, sfiorò la promozione in A con una squadra molto giovane.
Da ricordare anche una sua esperienza nell’ultimo Foggia di serie A: prese i rossoneri, ormai depauperati del gruppo d’oro, ma non riuscì ad evitarne la retrocessione. Catuzzi provò anche un’originale esperienza all’estero, andando ad allenare il Cska di Sofia, in Bulgaria. Lasciò per scelta, dopo che i dirigenti gli "imposero" (a metà stagione) la conquista o dello scudetto, o della coppa. Martedì sera il malore, dopo una cena tra amici. La disperata corsa all’ospedale, purtroppo inutile: i funerali saranno celebrati nella sua Parma.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 novembre 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore