Cento anni di scout, le iniziative a Sesto Calende

Con la data simbolica del primo agosto 2007 lo scautismo vuole ricordare la nascita di questa grande realtà

Nell’anno 2007, su iniziativa della Word Organization of the Scout Movement (WOSM), verrà celebrata in tutto il mondo la ricorrenza dei 100 anni dalla fondazione del Movimento scout.

Con la data simbolica del 1° agosto 2007, a cento anni dal primo campo scout della storia, lo scautismo vuole ricordare la nascita di questa grande realtà mondiale che, pressoché unica in campo giovanile, ha carattere interrazziale, interculturale,

interreligioso. Ciò ha permesso, in questi cento anni, di veder crescere nelle sue fila più di 400 milioni di donne e di uomini e oggi di annoverare fra i suoi aderenti circa 40 milioni di bambini, ragazzi e giovani in 250 paesi del mondo.

 

In Italia questa realtà è rappresentata dalla Federazione Italiana dello Scautismo, che raccoglie i circa duecentomila aderenti alle due associazioni scout italiane riconosciute (AGESCI e CNGEI) e che ha voluto far proprio l’appello dell’Organizzazione mondiale, affinché il centenario del movimento scout venga degnamente ricordato e celebrato.

Nel nostro Paese ciò si realizzerà attraverso una serie di manifestazioni a carattere nazionale e locale, rivolte sia alla società che alle istituzioni. Manifestazioni che, oltre a celebrare la ricorrenza del centenario, vogliono rappresentare anche un’occasione di riflessione sui valori proposti dallo scautismo ai giovani e sul contributo offerto alla crescita del nostro Paese attraverso il servizio educativo.

Per questi motivi, la Federazione ritiene fondamentale che tali iniziative vengano organizzate con il sostegno di istituzioni, enti pubblici, aziende etiche.

 

Lo scautismo a Sesto Calende ha tracce, scoperte con documenti rinvenuti recentemente, già nel 1925 con la fondazione del Gruppo Asci Sesto Calende 1. Dopo la sospensione dello scautismo operata negli anni del fascismo lo scautismo nel nostro territorio venne rifondato nel 1946 con la costituzione del reparto Castelletto Ticino 1. Questo gruppo raccoglieva ragazzi da diversi territori, anche Sesto Calende: successivamente il numero di sestesi aumentò e nel 1979 il gruppo si trasferì ridenominandosi Sesto Calende 1 ma continuando a tutti gli effetti la storia del gruppo castellettese.

Grazie alla passione di centinaia di ragazzi e ragazze e alla dedizione di molti capi lo scautismo a Sesto ha messo radici e gettato molti semi, speriamo utili per la crescita di un mondo, come diceva il nostro fondatore, un po’ migliore di come lo si è trovato.

Attualmente il gruppo conta 67 soci.

 

Sono state individuate diverse iniziative anche a Sesto Calende. In particolare il giorno 20 Maggio è stato chiesto a tutti i gruppi d’Italia di “scendere in piazza” per far partecipe la comunità locale di ciò che lo scautismo fa. In accordo con l’amministrazione comunale realizzeremo un “campo scout” con il consiglio comunale dei ragazzi il 19/20 Maggio, mentre domenica 20 ci sarà una mostra dedicata allo scautismo in piazza de Cristoforis (in municipio in caso di cattivo tempo) . [http://www.comune.sesto-calende.va.it/momenti82.html] [http://www.sestocalende1.it/archiviodoc/2006-2007/2007_gruppo_centenario/volantino_20mag.pdf]

 

Dal 27 Luglio all’8 Agosto si svolgerà nel Regno Unito il 21esimo Jamboree Mondiale (cd “del Centenario”), ovvero l’incontro mondiale degli scout e delle guide. Il nostro gruppo ha l’onore di poter avere due “ambasciatori” che parteciperanno come parte del contingente italiano. Saranno li rappresentati tutte le nazioni del mondo, e si attendono 45000 scout e guide. Crediamo che questa sia una grande occasione di incontro, condivisione e anche di promozione della nostra realtà locale in un’arena internazionale.

 

Il campo estivo del reparto del nostro gruppo (ragazzi dai 12 ai 16 anni) sarà a tema internazionale e avverrà in due momenti: dal 18 al 25 Luglio si svolgerà il campo vero e proprio a Kandersteg (Svizzera), la base scout internazionale più grande del mondo. Dal 28 al 31 Luglio invece il reparto si trasferirà nel Regno Unito per un campo sulle tracce dello scautismo delle origini con visite al Jamboree, a Gilwell Park (la prima base scout del mondo) e in altri luoghi significativi per lo scautismo a Londra e dintorni.

 

Il primo Agosto alle ore 8.00 in ogni angolo del globo, ogni scout, ovunque sia in quel momento, è chiamato a rinnovare la Promessa Scout e a celebrare l’Alba del centenario. Esattamente il primo Agosto 1907, nell’isola di Brownsea ci fu l’alzabandiera del primo campo scout della storia. Come Gruppo ovviamente abbiamo aderito e ci teniamo a questo momento che si svolgerà davanti alla nostra sede scout e vedrà l’invito di tutta la cittadinanza oltre a tutti i membri presenti e passati del Gruppo.

 

Stiamo progettando inoltre altri momenti, pur non avendo ancora individuato delle date e delle modalità: la partecipazione alla Marcia della Pace Perugia-Assisi, quest’anno organizzata principalmente dalla Federazione Italiana dello Scautismo, un momento di partecipazione ecclesiale, un momento di approfondimento metodologico sullo scautismo aperto a tutti per confrontarsi sull’impatto e l’importanza di un Gruppo Scout in un contesto territoriale.

 

Inoltre stavamo pensando ad altre piccole, ma importanti iniziative: la raccolta storica delle radici dello scautismo a Sesto Calende, sperando possa poi concretizzarsi in una pubblicazione, il dono che come gruppo vogliamo fare alla biblioteca comunale dei libri dello scautismo che così saranno a disposizione di tutti e non solo a noi “addetti ai lavori”; infine ci piaceva aderire all’iniziativa “Cento piazze” che prevede l’intitolazione a Baden-Powell di una piazza, via , etc nei comuni d’italia.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 19 Maggio 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.