Crespi: «A Legnano un voto di protesta basato su logiche nazionali»

Il candidato di Insieme per Legnano sorpreso dalle dimensioni della successo della CdL

 

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato di Franco Crespi, candidato a sindaco dalla lista Insieme per Legnano.

Ringrazio
i 4540 elettori che mi hanno votato e i 4210 che hanno scelto
“Insieme per Legnano”. Un risultato lusinghiero che colloca la
nostra lista civica al secondo posto tra le tutte le forze politiche
che si sono sottoposte al giudizio degli elettori.

Mi
preoccupa quel 31% di legnanesi che non si sono recati alle urne, a
cui si devono aggiungere quasi 900 tra schede bianche e nulle. E’
un risultato che presenta aspetti di ambiguità e che conferma
la crescente disaffezione degli italiani nei confronti della politica
e dei partiti. Non ci aspettavamo una vittoria del candidato del
centrodestra, soprattutto al primo turno. Affermazione che ha stupito
gli stessi vincitori. E questo è un altro elemento di
ambiguità. La diffusa insoddisfazione nei confronti
dell’Amministrazione uscente, caratterizzata da una politica
urbanistica a dir poco discutibile, non ha saputo incanalarsi in una
scelta alternativa. E’ prevalso un voto “politico” di protesta
basato su logiche squisitamente nazionali, che ha fatto pagare ad
altri responsabilità che invece erano da ricercare in chi per
dieci anni ha ininterrottamente governato la nostra città.

Insieme
per Legnano” è soddisfatta di aver avvicinato molta gente,
soprattutto molti giovani, alla politica, e di aver elaborato
progetti utili al rilancio di Legnano fondati sulla trasparenza,
sulla partecipazione e sulla sussidiarietà. E’ anche con
particolare soddisfazione che rilevo la presenza di tre donne tra i
cinque nostri consiglieri che siederanno a Palazzo Malinverni.

Ci
impegniamo a lavorare in Consiglio Comunale per il bene comune
accogliendo senza pregiudizi tutte le proposte buone che arriveranno
da destra o da sinistra, facendo a nostra volta proposte a partire
dai nostri punti programmatici e vigilando con rigore sull’operato
della Giunta. Nel frattempo continueremo a fare cultura politica in
città e fuori. Al nuovo sindaco Lorenzo Vitali, a cui auguro
buon lavoro, chiedo una politica trasparente e non blindata e una
Giunta trasversale e non rigidamente espressione degli equilibri
partitici.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 29 Maggio 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.