Festa della Repubblica: venerdì sera concerto in Municipio

Il Corpo musicale Pro Busto eseguirà un ricco programma di musiche classiche e moderne aperto e chiuso dall'inno nazionale

Per celebrare la Festa della Repubblica e ricordare i valori e i principi su cui è fondato il nostro ordinamento democratico, l’Amministrazione Comunale invita i cittadini a un concerto del Corpo Musicale Pro Busto in programma venerdì 1 giugno alle ore 21.00 nel cortile di palazzo Gilardoni.

In apertura e chiusura del concerto i musicisti, diretti dal maestro Franco Conetta, eseguiranno l’inno nazionale.

In caso di maltempo la manifestazione si svolgerà presso la Sala Pro Busto di via Cesare Battisti, 12.

Il programma completo:

INNO NAZIONALE testo G. Mameli musica M. Novaro
AMMERLAND Jacob de Haan
CORIOLANO L. Van Beethoven
Arr. Turriani
LA STORIA Jacob de Haan
WHAT A WONDERFUL WORLD G. David Weiss and Bob Thiele
Arr. Bob Lowden
IN UN MERCATO PERSIANO Albert W. Ketèlbey
Arr. Piet J. Potgieser
LA VITA E’ BELLA N. Piovani
C. Mandonico
CONCERTO D’AMORE Jacob de Haan
NABUCCO G. Verdi
INNO ALLA GIOIA L. Van Beethoven
INNO NAZIONALE testo G. Mameli musica M. Novaro

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 30 Maggio 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.