“Vorremmo una città più vivibile”

Nota di Legambiente sulle prossime elezioni comunali

Riceviamo e pubblichiamo 

Una città più vivibile, improntata alla sostenibilità ambientale, alla crescita culturale e alla solidarietà sociale.

E’ quanto auspichiamo per il futuro di Cassano Magnago, alle prese con tanti, troppi problemi la cui soluzione non può essere ulteriormente rimandata. Occorre una svolta decisiva ed immediata ed è per questo che consideriamo estremamente importante l’appuntamento elettorale del prossimo 27 maggio.

In particolare riteniamo fondamentale chiedere a chi si troverà a governare la città di affrontare con impegno i seguenti punti:

            Massima tutela dei bacini imbriferi di Rile e Tenore, da perseguire anche con l’ingresso al relativo Parco sovracomunale;

            Valorizzazione e riqualificazione delle aree boschive e dell’Oasi Boza, per la quale è urgente la riattivazione di uno specifico piano di gestione;

            Conservazione, incremento e corretta manutenzione del verde pubblico;

           Stop all’urbanizzazione selvaggia e alla svendita del territorio;

           No ai centri commerciali, dannosi per l’ambiente e per l’economia cittadina;

           No ad arterie stradali come la Pedemontana che non farebbero altro che aumentare il carico di traffico e asfalto sul nostro territorio;

           Sì alle piste ciclabili, alle “zone 30” e alle zone a traffico limitato;

           Presa di posizione contro lo sviluppo indiscriminato dell’aeroporto di Malpensa;

           Sì all’attivazione, previo studio delle reali esigenze della cittadinanza, di un servizio di trasporto pubblico;

            Mantenimento degli ottimi livelli di raccolta differenziata raggiunti, facendo però maggior attenzione alla qualità del rifiuto conferito ed alla pulizia della città;

           Sì al risparmio energetico e all’incentivazione dell’uso di energie alternative e pulite;

           Sì alla massima trasparenza e a tutto ciò che possa stimolare la partecipazione dei cittadini alla vita amministrativa;

           Sì a nuovi spazi per le associazioni (ad esempio luoghi pubblici per conferenze, assemblee) e alle attività rivolte ai giovani;

           Sì ai progetti di educazione civica ed ambientale e a tutte le iniziative in grado di contrastare il disagio giovanile. Basta con il patrocinio a manifestazioni che di educativo non hanno nulla e che rischiano anzi di promuovere modelli comportamentali negativi. 

Ci rivolgiamo a tutti i candidati sindaci tra i quali crediamo non manchi chi ha le capacità di recepire ed attuare almeno in parte tale richieste. Tra questi ultimi, già lo sappiamo, non figura il sindaco uscente Aldo Morniroli che a nostro parere in cinque anni di governo ha dimostrato, assieme alla sua squadra, un’assoluta mancanza di attenzione per la tutela del territorio e per la qualità della vita dei cittadini. Alcuni esempi: Oasi Boza ereditata come prestigiosa area naturalistica e divenuta, nel corso del suo mandato, un luogo abbandonato a se stesso. Nessuna idea per migliorare la viabilità cittadina e tutelare la così detta utenza debole (disabili, anziani, pedoni, ciclisti). Il Piano Regolatore di recentissima approvazione è improntato ancora una volta al consumo del territorio ed è riuscito nella non facile impresa di individuare altro verde da cancellare. Il neonato Regolamento Edilizio è venuto alla luce vecchio di quindici anni per la sua incapacità di recepire le novità in termini di risparmio energetico. Arroganza e totale spregio dello Statuto Comunale in fatto di risposte alle domande di cittadini ed associazioni. Un biglietto da visita desolante, non c’è che dire. Per il bene di Cassano Magnago c’è quindi da augurarsi innanzitutto che questa Amministrazione abbia ormai fatto il suo tempo.

Legambiente Cassano Magnago

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 22 Maggio 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.