Ospedale di Circolo: torna la guerra dei parcheggi

La decisione dell'azienda di ritoccare i costi dei posti auto all'interno del vecchio Circolo e nel multipiano è stata accolta con disappunto dai sindacati

Scoppia la guerra dei parcheggi all’intero dell’ospedale del Circolo. Come avvenne nel gennaio del 2006, quando l’allora direttore generale Rotasperti decise di chiudere i cancelli interni ai dipendenti riservando i posti solo a chi voleva pagare, così dal primo gennaio 2008, le tariffe dei posti auto interni al vecchio Circolo subiranno un ritocco. L’annuncio è stato dato ai dipendenti attraverso la busta paga: per chi vorrà mantenere il posto all’interno dell’ospedale il costo mensile salità a 20 euro, dagli attuali 15. Scenderà invece a 25 euro il costo per chi ha optato per un posto nel parcheggio multipiano attiguo al monoblocco: in questo caso la riduzione è anche legata all’apertura dei posti agli specializzandi, richiesta che era stata avanzata dallo stesso preside di facoltà.
La notizia non è stata accolta con favore dai sindacati. Mentre la Filas sta valutando la situazione, i Sindacati Confederali manifestano il proprio disappunto davanti all’atteggiamento dell’azienda: «La questione parcheggi non rientra nelle materie sindacali – chiarisce a nome dei tre sindacati Manuela Vanoli della Cgil – ma esisteva un accordo di comunicazione. Invece la notizia ci ha colti di nsorpresa, comunicataci dai dipendenti stessi che hanno ricevuto la busta paga». I punti polemici tra azienda e sindacati, dall’apertura del nuovo monoblocco, sono molti e i rappresentanti dei lavoratori lasciano intendere che la situazione è ormai tesa.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 26 Novembre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.