«Ottocento firme per mandare a casa Prodi»

Soddisfazione da parte del gruppo di Forza Italia della città che si dice anche pronto a sciogliersi in un nuovo partito come indicato da Berlusconi

riceviamo e pubblichiamo

Siamo decisamente soddisfatti per i risultati che a Tradate ha avuto la raccolta di firme per la petizione “Subito al voto” promossa dal Presidente Berlusconi e dal Coordinamento nazionale di Forza Italia.

Quasi 800 firme sono state raccolte in un solo gazebo e in appena una giornata e mezza (sabato pomeriggio e domenica, in un clima ormai quasi invernale e pre-natalizio). Decine di moduli riempiti, fino a tre code formate contemporaneamente da persone che venivano a firmare. Tutti i membri del Comitato comunale di Forza Italia, a cominciare dal Coordinatore Rosario Tramontana, si sono impegnati pressoché senza interruzione per far fronte all’afflusso di firmatari superiore ad ogni aspettativa.

Certamente non tutti i firmatari erano elettori di Forza Italia, perché il desiderio di nuove elezioni e di un nuovo governo varca i confini dei partiti; ma non vi è dubbio che il successo della raccolta di firme sia dovuto in massima parte alla crescita del consenso che Forza Italia ha registrato nel 2007 a Tradate (dove nel maggio scorso ha raggiunto il suo massimo storico nelle elezioni comunali).

Abbiamo ascoltato con attenzione chi veniva a firmare. I commenti che abbiamo sentito sulla situazione politica hanno costituito un buon sondaggio di opinione: persone di tutte le età, dai giovani ai pensionati, solitamente lontane dalla politica attiva, erano unanimi nell’auspicare una svolta. Molti ci hanno chiesto quante possibilità ci siano di andare effettivamente a nuove elezioni. Abbiamo risposto che purtroppo milioni di firme non bastano a smuovere una classe politica di governo attaccata alle sue poltrone e sostenuta dai voti di un pugno di senatori mai eletti dal popolo; ma che si deve comunque far sentire la nostra voce, forte e chiara.

Quali prospettive per il futuro? Questi giorni sembrano avere determinato una vera svolta nella situazione politica italiana. L’annuncio dato dal Presidente Berlusconi del prossimo scioglimento di Forza Italia in una nuova formazione politica non ci trova impreparati. Ci siamo impegnati in Forza Italia fin dai primi tempi, e così continueremo a fare nel nuovo schieramento, che nasce sotto i migliori auspici e in forte sintonia con le aspirazioni della grande maggioranza degli elettori italiani.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 20 Novembre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.