Strade bianche private: il Comune paga il 50% delle spese di asfaltatura

Con delibera della giunta comunale è stato aperto il bando: cittadini residenti lungo vie private prive di asfaltatura e servizi potranno rivolgersi al Comune

Con delibera della giunta comunale è stato aperto il bando per le strade bianche private. In sostanza i cittadini residenti lungo vie private prive di asfaltatura e servizi (fognatura, illuminazione) potranno rivolgersi al Comune per richiedere la sistemazione della strada. L’amministrazione raccoglierà tutte le domande e ne valuterà l’utilità pubblica in base a questi criteri:  

– Capacità di servire un nucleo significativo di utenze private in rapporto all’estensione della strada

– Individuazione specifica sulle tavole del piano regolatore vigente

– Utilità per strutture pubbliche o di uso pubblico (parcheggi, scuola, asilo)

– Inserimento in una zona destinata a sviluppi urbanistici di rilevante interesse pubblico o sociale

– Funzione di collegamento tra due strade pubbliche

I residenti che vorranno aderire al bando, firmeranno un accordo e successivamente verrà fatto un progetto per ogni strada, secondo i canoni delle opere pubbliche comunali. I lavori saranno appaltati e diretti dal Comune per un corretta esecuzione delle opere. L’ente pubblico coprirà il 50% delle spese complessive di progettazione e costruzione. C’è tempo fino al 31 dicembre 2007 per presentare le domande. 

«Questa iniziativa ha riscosso molto successo già durante la passata amministrazione con oltre 2 km di strade asfaltate, andando incontro alle esigenze di molti cittadini – spiega Vincenzo Proto, assessore ai Lavori Pubblici, Infrastrutture, Viabilità e Politiche Ambientali -. Ed è stata subito riproposta con il nuovo esecutivo perché riteniamo positivo investire per migliorare la qualità urbana, anche se si tratta di spazi privati ma con uso e utilità pubblica. Rimangono confermati gli stessi criteri con il 50% dell’intervento a spese del Comune, a dimostrazione dell’attenzione di questa Amministrazione, che non solo ha curato la realizzazione delle strade, ma ha anche raggiunto con la rete fognaria il 90% del territorio. I lavori saranno progettati e realizzati dal Comune per garantire l’omogeneità rispetto allo standard di qualità delle strade pubbliche, con interventi che comprenderanno rete fognaria, acque bianche e illuminazione, e assegnazione dei lavori con un appalto pubblico per garantire la correttezza dell’esecuzione».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 16 Novembre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.