Dall’impero del denaro alla repubblica dell’uomo

Parte il ciclo di incontri "La pedagogia del dono" organizzato da Cesvov e Forum Terzo Settore. Il 19 aprile ospite il ministro Ferrero, a chiudere il 24 maggio padre Alex Zanotelli

Sarà Alex Zanotelli, il padre comboniano che da sempre è voce degli ultimi tra gli ultimi, profeta della non violenza e fondatore della Rete Lilliput, a chiudere, sabato 24 maggio , il ciclo di incontri “La pedagogia del dono”, organizzato da Cesvov e dal Forum del Terzo Settore di Varese, oltre che da “La casa davanti al sole” di Venegono Inferiore, e iniziato sabato mattina presso l’Istituto De Filippi (in fondo all’articolo il calendario degli appuntamenti). Un ciclo di sei incontri per riflettere sulla possibilità che la vita di ognuno e di tutti possa ispirarsi a valori che vanno oltre il mercato e il profitto, come gratuità e reciprocità. Insomma, per dirla con gli organizzatori, è urgente passare dal dominio dell’homo oeconomicus alla riscoperta di quello che chiamano homo reciprocus.

Gli stessi economisti – ricorda Matteo Secchi (foto), uno dei responsabili della coop venegonese -, in base a calcoli statistici, sostengono che, raggiunta una certa soglia di benessere, la vita di relazione diventi un valore fondamentale, anche se non misurabile sul metro del mercato”. Considerazioni sviluppate, nel primo incontro, da Elena Pulcini (nella foto con Secchi), docente di Filosofia sociale all’Università di Firenze, e che saranno oggetto di un serrato confronto, sabato 19 aprile, tra il Ministro per la solidarietà sociale, Paolo Ferrero, e Francuccio Gesualdi, del Centro nuovo modello di sviluppo di Vecchiano (Pisa), allievo del prete di Barbiana, don Lorenzo Milani.

Alla serie di incontri si sono iscritti molti insegnanti, educatori, ma anche parecchi genitori. Tutti consapevoli che la vera sfida è partire dal basso, dai più giovani, dalle aule scolastiche. E proprio per questo, l’iniziativa accosta agli incontri del sabato alcuni laboratori che si rivolgono ai ragazzi di elementari e medie inferiori (Venegono Inferiore, Venegono Superiore, Casciago, Varese) e un’esperienza di costruzione di uno spettacolo teatrale sulla civiltà del dono, che vedrà come protagonisti ragazzi delle scuole superiori.

Dalle idee alla riflessione, fino alla capillare diffusione di un nuovo modello di vita. «Un percorso di cui, come Cesvov, avvertiamo sempre la necessità – sottolinea Dario Cecchin, responsabile attività formativa del Cesvov -. C’è infatti il rischio, quando si offrono servizi al mondo del volontariato, di esaurirsi nella risposta tecnica, immediata. Anche questa non deve mancare, ma va supportata con il pensiero, l’elaborazione culturale, la riflessione”. Il seminario che si tiene al De Filippi va in questo senso, come pure l’esperienza di “Un posto nel mondo”, organizzata da Filmstudio ’90, Cesvov e altre realtà associative. “Iniziative del territorio – conclude Cecchin – che sanno coniugare un progetto di qualità con la capacità di realtà diverse del sociale di lavorare insieme, sulla medesima lunghezza d’onda, con gli stessi obiettivi”.

Gli appuntamenti

sabato 19 gennaio:
per una pedagogia del dono :una nuova antropologia possibile
Elena Pulcini -docente Filosofia politica –Università di Firenze

-sabato 23 febbraio
per una pedagogia del dono tra le generazioni :il dono del padre
Giancarlo Tamanza -Docente di Psicologia della relazione d’aiuto– Università Cattolica – Brescia

-sabato 15 marzo
per una pedagogia del dono:il dono nelle relazioni di genere
Manuela Tomisich – Psicologia dello sviluppo- Psicologia della Formazione- Università Cattolica Milano

-sabato 19 aprile
per una pedagogia del dono nella politica:dall’individuo-atomo all’individuo sociale
Francuccio Gesualdi : Centro Nuovo Modello di Sviluppo , Rete Lilliput,
Paolo Ferrero -Ministro per la Solidarietà Sociale

-sabato 17 maggio
per una pedagogia del dono:il dono della morte
Angelo Croci – Pedagogista – Critico d’arte e cinematografico

-sabato 24 maggio
per una pedagogia del dono :il per-dono
Alex Zanotelli -Comboniano

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 20 Gennaio 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.