Mastini, non basta il cuore: ad Alleghe non si passa

Alleghe-Fim Group 5-2. Dopo due terzi perfetti i gialloneri si arrendono ai campioni d'Italia. La squadra di Malfatti rimane al quarto posto

Troppo forte l’Alleghe sul ghiaccio di casa: questo è il responso dell’incontro di domenica sulla pista dello storico "Alvise De Toni" che ha visto prevalere 5-2 le Civette sulla Fim Group Varese.
Un risultato tutto sommato prevedibile e infatti commentato con serenità da coach Matteo Malfatti: «I miei giocatori hanno dato il massimo ma sinceramente l’Alleghe ha meritato di vincere anche se noi abbiamo lottato fino alla fine. Ora è molto importante fare punti nella partita di domenica contro il Dobbiaco».

La gara è stata combattuta fin dai primi attimi di gioco, con il Varese che ha tentato il tutto per tutto per riuscire a strappare un risultato positivo. Gli agordini però – campioni in carica di categoria – si sono confermati una squadra ben organizzata e per tutta la partita hanno espresso comunque la loro superiorità.
Il primo tempo si è giocato con molto equilibrio tra le due formazioni: poche penalità e gioco fluido ma accorto da entrambi gli schieramenti. Al suono della prima sirena si va negli spogliatoi sul risultato di 0-0.
Alla ripresa delle ostilità, la formazione  varesina si è portata subito  in vantaggio al 3’25" con l’azione da gol della coppia Sguazzero-Sorrenti, ma l’Alleghe non demorde e al 30’10" l’agordino Deval riporta il risultato sull’1-1. Passano solo 3′ e le Civette si portano in vantaggio con Ganz. Il Varese tenta di riagguantare il pareggio e ci riesce al 15’41" quando Amedeo Vaglio realizza la rete del 2-2 con l’assitenza di Francesco Borghi e di Nicola Barban. Il secondo tempo termina così sul 2-2 a dimostrazione dell’ottimo livello della squadra giallonera.

Il terzo periodo però è quello che decide i giochi a favore dei padroni di casa. Cominciano le scaramucce sul ghiaccio ed il computo delle penalità è destinato a salire. Il Varese riesce a contenere la furia dell’Alleghe quasi fino alla fine della parita: solo al 15’26" gli agordini si riportano in vantaggio con un gol di Roberto Fontanive. Passa meno di un minuto e la difesa giallonera crolla un’altra volta: al 15’40" Bellenzier porta il risultato sul 4-2 e al 18’04" Piniè fissa il successo dell’Alleghe sul 5-2.
Cinque minuti di black out che hanno definitivamente spento le speranze per i Mastini di recuperare un risultato positivo per la classifica dove Varese rimane ferma al quarto posto
Decisivo quindi ai fini della qualificazione alla Final Four di serie C under 26 sarà l’appuntamento di domenica 27 gennaio (ore 19,30) al Palalbani contro il Dobbiaco per consolidare la posizione.

Classifica (3a giornata – 2a fase)
Alleghe, Caldaro* 14 punti; Laces 10; Varese 8; Dobbiaco, Bozen 84 7; Pergine 6; Stilfes* 4. 
* = una partita in meno.

Alleghe Hockey – Fim Group Varese 5-2 (0-0, 2-2, 3-0)

Marcatori Varese: 23.25 Sguazzero (Sorrenti), 35.41 Vaglio (Borghi, Barban).
Fim Group Varese: Marchetti (Chiesa); Marchiorato, Vaglio, Cortenova, Lo Russo, Barban, Lunini, F. Borghi; Costa, Fogliopara, Pirro, Sguazzero, Sorrenti, Frizzera, Privitera, Senigagliesi, Vaccani, Lorini. All. Malfatti
Penalità: Alleghe 20’ Varese 32’.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 21 Gennaio 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.