Ruba spiedini surgelati agli Alpini, preso

Blitz nella notte nella sede del Gruppo. Uno dei quattro ladri è stato bloccato mentre fuggiva con la carne prelevata dal freezer

Entrano nella sede degli Alpini e rubano carne surgelata. Solo che fuggire con chili di manzo sulla schiena, per giunta appena tolti dal freezer, non è proprio una "passeggiata" e infatti dei quattro ladri, tre sono riusciti a fuggire e uno è finito nella rete dei carabinieri.
Il furto è avvenuto nella notte tra il 10 e l’11 agosto. Intorno alle 2 del qualcuno ha sentito dei rumori provenire dalla sede dei Gruppo Alpini di Venegono Superiore. Ha allertato i carabinieri di Castiglione Olona che si sono precipitati in centro città a Venegono: lì hanno trovato le porte della sede spalancate e un uomo che  usciva portando sulle spalle confezioni di carne surgelata, di quella utilizzata in genere per cucinare gli spiedini, uno dei piatti principali delle feste degli alpini.
La fuga era rallentata dal pesante "bottino" e all’arrivo dei carabinieri, il ladro non ha potuto fare altro che alzare le mani e buttare a terra la carne.
I suoi tre complici erano già fuggiti mentre F.S.C., 30 anni, italiano e residente a Venegono Superiore, è finito dritto dritto nelle grinfie dei militari. Valore complessivo della merce rubata 300 euro. Anche gli altri ladruncoli, comunque, sono già stati identificati e deferiti all’autorità giudiziaria con la medesima accusa di furto aggravato.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore