Sgombrata la fabbrica abbandonata di via Maspero: ci dormivano in dodici

Operazione della Polizia locale e della Questura all'alba di venerdì nell'ambito dei controlli sull'immigrazione clandestina

Brutto risveglio per dodici cittadini extracomunitari che avevano occupato i locali fatiscenti di un fabbricato industriale in via Maspero, a Varese. Ieri mattina, poco prima dell’alba, l’edificio è stato sgombrato da una squadra di agenti della Polizia locale di Varese.

Lo stabile, da tempo in stato di abbandono, era stato dapprima un laboratorio industriale per la produzione di rodotti alimentari e in seguito un deposito di medicinali e farmaci.
Già nei giorni precedenti erano stati eseguiti particolari sopralluoghi e in quattro locali posti sui tre piani nei quali lo sta
bile è suddiviso si era verificata la presenza di numerosi giacigli che erano stati approntati per poter trascorrere la notte in un luogo chiuso, al riparo dal gelo di questi giorni.

L’intervento, che ha avuto inizio alle 5.30 del mattino, è stato condotto con l’ausilio di due pattuglie della Squadra Volanti della Polizia di Stato.

All’interno dell’edificio si  trovavano dodici persone, sei di nazionalità marocchina e tre algerini, che sono stati identificati. Sei di loro, già destinatari di precedenti decreti di espulsione, sono stati denunciati a piede libero per violazione della legge sull’immigrazione. Per un altro extracomunitario, già titolare di permesso di soggiorno (anche se scaduto) è scattata invece la denuncia per aver fornito false generalità agli agenti. Altri due, infine, sono stati arrestati semper per violazioni alla legge Bossi-Fini.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 21 Febbraio 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.