È morto Loris Andreotti

Si è spento stanotte il segretario generale della Fim. Aveva 54 anni e una lunga storia sindacale iniziata in una piccola azienda metalmeccanica

Uno sguardo mite e caparbio. Una lunga storia tutta nel suo sindacato metalmeccanico. Stanotte, giovedì27 agosto 2009, il suo cuore lo ha tradito.
Loris Andreotti aveva cinquantaquattro anni. Nato ad Arborea, in provincia di Oristano il 30 seettembre 1955 da famiglia contadina, Andreotti era sposato, aveva due figli e viveva a Malnate. Dal marzo del 2004 era segretario generale della Fim, il sindacato dei metalmeccanici della Cisl.
La sua lunga carriera sindacale era iniziata nella piccola azienda del tradatese dove era diventato delegato. Passato poi a lavorare nel 1979 alla BTicino, ne era presto diventato coordinatore sindacale sempre per la Fim.
Su invito della Fim e della Cisl, alla fine degli anni ’80, accetta di uscire dalla fabbrica per occuparsi dell’avvio della gestione dell’Ente Bilaterale Artigiano, finchè nel 1992 entra nella segreteria del sindacato dei metalmeccanici, diventandone Segretario Generale nel 2004.
Andreotti ha sempre vissuto il suo incarico con grande attenzione alle piccole imprese e il suo background lo portava con testardaggine a voler cercare le soluzioni sempre. Era un sindacalista determinato e sempre attento a trovare risposte ai bisogni dei lavoratori.

I funerali di Loris Andreotti si terranno sabato 29 agosto alle 14.30 nella chiesa di San Martino di Malnate. Sempre a Malnate venerdì sera alle 20.30 sarà celebrato il rosario.  

 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 27 Agosto 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.