Scrivere fa bene anche a uno psicanalista

È stato presentato al caffè Zamberletti il primo romanzo di Paolo Soru “Quando papà volò”

È stato presentato al caffè Zamberletti di Varese il primo romanzo di Paolo Soru “Quando papà volò”. L’incontro è stato condotto da Claudio Ferretti ed è stato introdotto da Giuseppe Armocida, docente all’Università dell’insubria. A Simona Bramanti il compito di leggere alcuni brani del romanzo,  parole accompagnate dalle note della colonna sonora del film “Nuovo Cinema Paradiso” e “Let it be” dei Beatles. Un augurio per il nuovo romanzo è giunto anche dall’assessore comunale all’Istruzione Patrizia Tomassini e l’assessore al Marketing territoriale Enrico Angelini.
Soru, quando ha realizzato l’idea di scrivere un romanzo?
«Un giorno, tempo fa, ero in ospedale per curarmi. Ho cominciato ad osservarmi in giro e non sapendo cosa fare ho iniziato a scrivere».
Molti romanzieri per scrivere si ispirano alla propria vita. Quanto il personaggio principale del romanzo le assomiglia?
«Tanto. Anche se la maggior parte delle cose raccontate sono inventate, molte altre sono proprie della mia storia personale».
Ci può indicare, per esempio, qualche episodio che è stato ispirato dalla sua vita personale?
«C’è un episodio in cui il personaggio del romanzo (un bambino) viene picchiato, ‘menato’ perché parla sardo. Quello sono io… Sono sardo e vengo da Nuoro. Altrettanto dicasi dell’episodio in cui narro l’esperienza del bambino che scia a Varese. Per uno che veniva da Nuoro, Varese pareva un paradiso pieno di attrazioni».
Lei è psicoterapeuta. Ha tratto qualche beneficio psicologico scrivendo il libro?
«Sì, perché scrivere è una catarsi. Scrivere fa bene, è terapeutico da morire. Le dico anche che mi è piaciuta moltissimo un’altra parte del mio lavoro: il lavoro di vocabolario. Mi piace perdermi nelle parole alla ricerca del loro significato».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 24 Gennaio 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.