La nube di cenere fa crollare il numero dei passeggeri

Ad aprile il settore passeggeri registra un magro -9,1%: tutta colpa della nube di cenere che per tre giorni ha paralizzato i cieli. Cresce invece il trasporto merci: +24,2%

La nube di cenere dall’Islanda è costata cara al settore passeggeri di Malpensa: nel mese di aprile lo scalo milanese ha visto ridursi di quasi un decimo il numero dei viaggiatori in rrivo e in partenza. Tutta colpa di quei tre giorni, dal 17 al 19 aprile, in cui l’Europa (e di riflesso il mondo intero) hanno sperimentato la fragilità del sistema aereo di fronte all’eruzione del vulcano islandese. A Malpensa la riduzione del traffico è stata pari al 9,1%, un punto percentuale in più della media nazionale (7,9%; dati di Assoaeroporti). Il dato del trasporto passeggeri è stato però compensato dalla forte crescita del settore merci, a Malpensa come negli altri scali italiani: in media il cargo ha registrato un aumento del 14,5%, mentre lo scalo intercontinentale di Milano ha visto una crescita del 24,2%. La crisi momentanea causata dalle ceneri islandesi ha comunque interrotto solo momentaneamente la crescita del traffico aereo italiano: nel primo trimestre del 2010 il settore passeggeri ha registrato un +9%, quello merci invece un +22%.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 14 Giugno 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.