PolHa sorride: ecco la nuova sede

Festa grande stamane in via Valverde a Masnago per l'inaugurazione del nuovo ampio spazio a disposizione della polisportiva. Il binomio sport-disabili ha una nuova freccia al suo arco

PolHa inaugura la sua nuova sede a Masnago, in via Valverde, ed è festa grande per la polisportiva dedicata all’attività dei disabili. Presenze istituzionali hanno sottolineato il momento a cominciare da quella del vicesindaco di Varese Giorgio De Wolf, con l’assessore ai servizi sociali Gregorio Navarro e il consigliere provinciale Marco Pinti. «Un giorno di festa per PolHa» commentava De Wolf, «che per la prima volta ha una sede davvero all’altezza del suo ruolo. Siamo riusciti a trovargliela qui, dove prima c’era uno studio professionale. Vorrei cogliere l’occasione per ringraziare di cuore i tanti sponsor che hanno contribuito a questo scopo (tra questi spiccano nomi come Tigros, Whirlpool, Fondazione Luigi  Orrigoni, Fondazione Comunitaria del Varesotto ndr), confermando che l’amministrazione comunale di Varese è e resta vicina allo sport per le persone con disabilità».

Galleria fotografica

Nuova sede per Polha 4 di 10

Felicissima, ovviamente, la presidente di PolHa, Daniela Colonna Preti, che dopo aver tagliato il nastro ha dedicato la sala polifunzionale, oggi "ingombra" della tavolata per il banchetto-rinfresco inaugurale, alla memoria del compianto Luigi Orrigoni, «un amico che ci è stato molto vicino, un benefattore. Era presidente del Panathlon club quando vi entrai io». Dopo lo spazioso atrio con bar/reception, in cui campeggiano coppe e trofei conquistati in varie discipline, si accede alla sala polifunzionale e alla palestrina interna, comunque spaziosa e ampiabile usando la sala polifunzionale stessa. «Questa sede desterà qualche invidia, ma anche noi a lungo abbiamo dovuto sospirare guardandoci intorno…» 
Protagonisti, ovviamente, i festeggiati, gli atleti di PolHa, che conta circa 150 iscritti, per lo più con disabilità fisica, e  pratica una dozzina di sport diverse. Quest’anno la polisportiva è affiliata ben sette federazioni differenti, dal ciclismo agli sport su ghiaccio, dal kayak al ping pong e all’atletica leggera: e hanno portato grande soddisfazione in particolare gli exploti del giovanissimo nuotatore Federico Morlacchi, ammesso ai mondiali per normodotati di Eindhoven.
Polha ha partecipato con successo al bando regionale "Volontario per Sport" e potrà svolgere prossimamente una serie di corsi, apeerti anche ad altre associazioni, per meglio coinvolgere i ragazzi disabili stessi nell’organizzazione: ad esempio imparando a gestire un blog, o a guidare un pulmino.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 novembre 2010
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Nuova sede per Polha 4 di 10

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore