Un fiocco bianco sui banchi del consiglio

Il presidente del consiglio provinciale ha aderito alla giornata mondiale per l’eliminazione della violenza contro le donne donando il suo simbolo a tutti i consiglieri

fiocco violenza donneHa fatto trovare un fiocco bianco sul banco di ogni consigliere. Luca Macchi ha fatto suo il simbolo che «rappresenta il riconoscimento dell’impegno degli uomini nella condivisione della lotta alla violenza e ai maltrattamenti contro le donne».
Il presidente del consiglio provinciale ha poi preso la parola per spiegare il senso di quel gesto a cui si sono uniti gli assessorati alle politiche sociali, lavoro e politiche giovanili e sport e tutti i membri della Giunta.
Il 25 novembre è la giornata mondiale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Racconteremo le tante iniziate che si svolgeranno anche sul nostro territorio, ma intanto è positivo registrare l’attenzione anche da parte di alcune istituzioni come la Provincia.
“La violenza contro le donne e le ragazze – si legge sul sito dell’Onu – è un problema di proporzioni dilaganti. Quasi una donna su tre nel mondo è stata picchiata, ha subito coercizione sessuale o ha subito altro genere di abusi durante la propria vita – quasi sempre da qualcuno che la conosceva. La violenza contro le donne e le ragazze è un problema universale di proporzioni dilaganti. E’ forse la violazione più grave dei diritti umani che conosciamo al giorno d’oggi, devasta vite, crea fratture nelle comunità e blocca lo sviluppo”.  

Chi volesse segnalare iniziative o proposte può farlo inviando un’email o lasciando un commento.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 novembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore