L’Under 14 macina successi

I biancorossi, che settimana scorsa hanno vinto il derby con la Robur, si impongono anche contro Cremona fuori casa

Vive un buon momento l’under 14 open della Pallacanestro Varese sponsorizzata "Verve": due vittorie contro avversarie di prestigio hanno permesso ai giovani biancorossi di risalire la classifica.
Nell’8° turno la squadra di Sterzi ha vinto il derby contro la Robur mentre nella 9a giornata ha superato fuori casa la Vanoli Braga Cremona.

Iniziamo dalla gara contro i roburini, inziata con un buonissimo avvio della Verve (parziale di 2-12) che poi è rimasta sempre in vantaggio in tutti i quattro tempi dell’incontro. Nel quarto d’avvio la Pallacanestro è riuscita a controllare le folate roburine in attacco e ha fatto incetta di rimbalzi difensivi con i suoi lunghi, chiudendo il parziale sul 8-14 a propio favore. Nel secondo periodo gli avversari si sono rifatti sotto grazie ai palloni recuperati a metà campo, ma sono rimasti in affanno a rimbalzo sotto entrambe i canestri, così da permettere alla Verve di controllare il risultato.
Negli spogliatoi coach Sterzi ha portato leggeri cambiamenti all’assetto tattico della squadra e i risultati si sono visti: difesa più attenta e buona gestione dei palloni in attacco e chiusura in vantaggio alla terza sirena.Il quarto periodo è il sigillo che chiude l’incontro con la Verve che ha continuato a pressare sia in attacco sia in difesa; negli ultimi minuti la Robur è crollata anche sotto il peso dei falli e la gara si è conclusa sul +9 biancorosso.
Elmec Robur Varese – Pall. Verve Varese 50-59 (8-14, 26-31; 38-42)
Verve Varese: Mentasti 2,, Rossi 2, Zhao 5, Zanzi 6, Cassani, Maruca 12, Testa 8 Restelli 4, Mandelli 4, Sandrinelli 8,  De Vita 4, De Santi 4. All. Sterzi.

Buonissima prestazione anche sul campo della Vanoli Cremona, dove l’avvio bruciante della Verve ha messo subito in difficoltà gli avversari che non sono riusciti a bloccare il gioco veloce in attacco dei biancorossi e hanno segnato la miseria di quattro punti nel periodo d’apertura (4-20).
Nel secondo quarto la reazione cremonese si è fatta più decisa ma Varese ha risposto colpo su colpo riuscendo a tenere a distanza gli avversari e andando all’intervallo lungo sul +13.
Dopo la pausa è arrivato il gioco duro a causa della maggior aggressività della Vanoli; la Verve però si è mantenuta lucida e ha fatto ancora la differenza, perdendo qualche lunghezza solo nel periodo finale quando i biancoazzurri sono anche riusciti a ritornare sino a -4. La dura difesa dei ragazzi di coach Sterzi e i successivi contropiedi hanno riaperto la strada a una meritatissima vittoria che spinge Varese nella parte alta della classifica generale.
Vanoli Braga Cremona – Verve Varese  56-64 (4-20, 19-32; 36-50)
Varese: Santaterra 6, Mentasti 6, Rossi, Zanzi 6, Cassani 3, Maruca 17, Clerici, Restelli 1, Mandelli 12, Sandrinelli 6, De Vita 4, De Santi 4. All. Sterzi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 dicembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore