Un cestone natalizio per i maratoneti del gusto

Sono stati in tre a completare la tessera fedeltà della rassegna gastronomica dei laghi, organizzata dai ristoratori Uniascom a novembre scorso: "Un modo per scoprire nuovi locali"

I vincitori della rassegna gastronomicaCe l’hanno fatta in tre.
Sergio Barachetti da Cantello, Maurizio Mello da Inarzo e Gianni Bodini di Gavirate, hanno vinto il premio fedeltà dell’edizione 2010 della Rassegna Gastronomica dei sette laghi, organizzata dall’associazione ristoratori del gruppo Uniascom con il patrocinio della Provincia di Varese. Un risultato non da poco, visto che per guadagnarselo hanno fatto – ognuno di loro – sette pasti in sette ristoranti diversi della provincia, come prevedeva il regolamento della Rassegna: «E’ stato interessante conoscere ristoranti nuovi – ha spiegato Gianni Bodini, che ha ritirato il premio con la sua signora – abbiamo avuto delle piacevoli sorprese».

Galleria fotografica

I vincitori della rassegna gastronomica 4 di 6

L’iniziativa, già in vigore da diversi anni nei ristoranti Uniascom della provincia, quest’anno ha aggiunto delle novità che hanno avuto i loro effetti: armati di libriccino tascabile con lista dei ristoranti e menù – tutti a piatto unico e con prezzi variabili tra i 25 e i 30 euro calice di vino compreso – con tanto di tessera raccogli punti in fondo al libretto, gli appassionati di buona cucina hanno potuto “sfidarsi” per ottenere il simpatico – e consistente, a dire il vero – premio. «E’ stato gradevole scoprire nuovi modi per assaggiare prodotti varesino, come ad esempio le pesche di monate, con presentazioni che le hanno rese belle oltre che buone» hanno spiegato i coniugi Mello di Inarzo, che hanno sfruttato la rassegna anche per una pausa pranzo più “chic” delle altre.

il cesto di prodotti varesiniI tre instancabili clienti hanno ricevuto – dalle mani del presidente dei Ristoratori Giordano Ferrarese, dal direttore di Uniascom Sergio Bellani e dall’assessore all’agricoltura della Provincia Bruno Specchiarelli – un cesto di prodotti varesini offerto dal consorzio Varese da Gustare: dagli asparagi di Cantello in salamoia al miele varesino, dal vino di Angera al salame prealpino. E hanno dispensato qualche consiglio per la prossima edizione: «In un periodo come quello di ottobre-novembre, le tre settimane della rassegna potrebbero anche aumentare un po’» chiede Sergio Barachetti. E poi:«L’ideale è che ci siano vetrofanie all’esterno e segnali più visibili della rassegna: in alcuni casi i camerieri non conoscevano nemmeno l’offerta» hanno segnalato i coniugi Bodini.

Gli organizzatori hanno preso appunti: per la prossima rassegna, che sarà a febbraio, avrà il patrocinio oltre che della Provincia di Varese anche della Regione Lombardia e avrà il titolo “Caccia in cucina”, faranno ancora meglio. La caccia ai buoni piatti e ai buoni ristoranti varesini, grazie semplicemente a una tessera fedeltà, è già partita.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 21 Dicembre 2010
Leggi i commenti

Galleria fotografica

I vincitori della rassegna gastronomica 4 di 6

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.