Commissione bilancio: il sindaco e la maggioranza non si presentano

La Lega Nord attacca: "Aspettiamo da mesi delle risposte, la maggioranza non vuole coinvolgere le minoranze"

Che la maggioranza non avesse le idee chiare su Imu e Irpef si sapeva, ma quello della commissione Bilancio di ieri sera (giovedì 10 maggio) era un appuntamento atteso da molti nella sprenza di capirne di più sulle manovre economiche della giunta Astuti. Ma alla commissioni bilancio, in cui il Samuele Astuti e la sua squadra dovevano presentare il progetto per le nuove aliquote, era presente solo la minoranza, perchè la maggioranza ha deciso di non presentarsi alla seduta.
La presidente della Commissione, Paola Cassina ha dovuto così annullare l’incontro previsto per la mancanza del numero legale, dopo che all’appello hanno risposto presente Vito Bozzini (Lega Nord), Giorgio Montalbetti (Pdl), Giuseppe Nelba (Lega Nord) e ovviamente la presidente stessa. Sono risultati assenti ingiustificati Eugenio Paganini, Enrico Torchia, Nicoletta Montanini e Battista Inguì, tutti riconducibili alla grande alleanza di Astuti alle scorse elezioni. L’unico a presentarsi di persona, senza però sedersi in commissione è stato Paolo Albrigi, mentre l’unica assente giustificata è stata Annunziata Vastola. All’appello mancava anche il tecnico funzionario che avrebbe dovuto spiegare il progetto, Susanna Maternini.
A caldo il commento di Paola Cassina, presidente della commissione, è stato piuttosto amaro: «Questa sera c’è stata una mancanza di rispetto nei confronti di chi è presente e non solo. Abbiamo fatto di tutto per accontentare la maggioranza, rinviando anche due volte questa seduta. È mancato il principio democratico di trasparenza tanto sbandierato in campagna elettorale, oltre che la volontà di confrontarsi con le minoranze – ha detto -. Sono due le violazioni di questa sera: la prima è il non aver presentato dei dati fisicamente, la seconda è la mancanza del tecnico. A questo punto invito i gruppi politici presenti questa sera a confrontarsi con i cittadini».


La Lega Nord,
a poche ore dal rinvio della commissione, ha divulgato un comunicato stampa molto duro: «Nonostante la commissione sia stata regolarmente convocata il Sindaco in evidente violazione del regolamento comunale non ha prodotto nè depositato i documenti necessari per il suo corretto espletamento. Questo ha dimostrato con matematica certezza che nella realtà nessuna disponibilità né interesse ha questa maggioranza di coinvolgere le minoranze. Ciò appare sconcertante se ricordiamo la campagna elettorale in cui invocavano un bilancio parteciparo con la cittadinanza per poi trovarsi di fronte ad una censura dei consiglieri di minoranza.  Sono mesi che i commissari della Lega Nord e del Pdl chiedono di potersi confrontare su simulazioni di bilancio per valutare come le diverse aliquote (IMU-IRPEF) potrebbero impattare sulla cittadinanza, ma nessuna risposta ci è pervenuta.  Davanti ad un muro di gomma e ad una palese violazione del regolamento comunale la Lega Nord sezione di Malnate non può esimersi di denunciare ai cittadini malnatesi il gravissimo stato di incertezza causato da questa maggioranza insediatosi a Malnate meno di un anno fa. A questo punto non ci resta che pensare a due alternative: la prima è che la maggioranza abbia paura del confronto, l’altra – ad un mese dall’approvazione del bilancio- che il Bilancio, unico vero atto politico, brancoli ancora nel buio. Entrambe le ipotesi sono agghiaccianti e con un impatto devastante per Malnate ed i Malnatesi». 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 11 Maggio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.