Frattini bronzo in Coppa, Luini giù dal podio

Il varesino ottiene uno splendido terzo posto a Monaco di Baviera e avanza una forte candidatura per le Olimpiadi. Quarto posto per il gaviratese nel doppio leggero

È firmato da Pierpaolo Frattini il più bel risultato varesino nella terza e ultima tappa di coppa del mondo di canottaggio, disputata nel fine settimana a Monaco di Baviera. Il varesino tesserato per la Canottieri Aniene ha infatti conquistato un bronzo prezioso nel quattro di coppia senior in compagnia di Stefanini, Fossi e del capovoga Raineri. Piazzamento che vale triplo: oltre alla medaglia infatti, il quartetto azzurro ottiene un successo nello scontro diretto con l’altra barca italiana presentata in Baviera (Agamennoni, Venier, Galtarossa, Perino) che non è riuscita a entrare in finale; Frattini e compagni quindi piazzano una zampata in vista delle convocazioni olimpiche e fanno impennare le proprie possibilità di chiamata per Londra. In finale la barca di Frattini è stata preceduta solo da Croazia e Germania, con britannici ed estoni battuti dalla bravura degli azzurri: quella del quadruplo tra l’altro è stata l’unica medaglia conquistata dall’Italia tra le specialità olimpiche.
«Sapevamo di valere molto – ha detto il varesino (secondo da sinistra nella foto Seyb/Canottaggio.org)dopo aver ricevuto la medaglia – e lo avevamo già dimostrato durante gli allenamenti; dopo un recupero difficilissimo sotto l’aspetto mentale e fisico, abbiamo gareggiato in finale con più amalgama. Ringrazio i miei compagni, in particolar modo Simone Raineri con cui sono in barca da inizio anno, e lo staff della Nazionale per avermi seguito in un brutto momento della stagione in cui soffrivo d’asma».
Non va invece a podio Elia Luini, impegnato come di consueto sul doppio leggero con Lorenzo Bertini; gli azzurri hanno concluso la regata con una finale chiusa al quarto posto, in una specialità sempre più combattuta e partecipata. Agli italiani non è infatti bastato mettersi alle spalle due fenomeni come gli inglesi Hunter e Purchase (sesti) per centrare una medaglia; a vincere sono stati gli altri grandi favoriti, i neozelandesi Uru e Taylor, bravi a battere sul filo dei centesimi l’ottima Francia di Delayre e Azou e la regolare Danimarca di Rasmussen e Quist dopo una battaglia lunga 2000 metri proprio con Luini e Bertini. Risultato comunque importante quello colto dal doppio che si conferma una delle imbarcazioni azzurre più affidabili in vista di Londra.
Ai Giochi ci andranno anche le ragazze del due senza femminile, la bustocca Sara Bertolasi e la comasca Claudia Wurzel: le giovani azzurre non sono riuscite a entrare nella finale per le medaglie a causa di un brutto quinto posto nei recuperi (erano state terze in batteria). La riscossa è però arrivata nella finale B dove Sara e Claudia hanno centrato il primo posto che vale il settimo assoluto, piazzamento comunque interessante. 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 18 Giugno 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.